Chelsea, Conte: "La situazione di Diego Costa è chiara da gennaio"

Il manager italiano torna a parlare del nazionale spagnolo: "Sia la società che il giocatore conoscevano la situazione da gennaio". E su Morata: "Attaccante fantastico".

Conte e Diego Costa

403 condivisioni 3 commenti 4 stelle

di

Share

Non ne vuole più sentir parlare, ormai fa parte del passato. Antonio Conte non usa di giri di parole in conferenza stampa quando gli fanno domande su Diego Costa, messo fuori rosa dopo esser stato scaricato con un messaggio. 

Nel Chelsea di Conte non c'è spazio per il nazionale spagnolo, destinato a tornare all'Atletico Madrid dopo aver vinto la Premier League con i Blues. Il motivo per cui la trattativa con i colchoneros non decolla è ormai noto: il blocco di mercato imposto dalla FIFA alla società spagnola fa tentennare Diego Costa. Nell'anno che porta ai Mondiali non sarebbe il massimo restare ai box fino a gennaio. 

Una cosa è certa: comunque andrà l'operazione, Diego Costa non giocherà più per il Chelsea. 

Chelsea, Conte: "Situazione Diego Costa chiara da gennaio"

La separazione tra Diego Costa e il Chelsea era nell'aria da tempo, non risale al messaggio inviato da Conte al termine della stagione: 

Non mi piace parlare dei giocatori che non sono qui, ma l'unica che posso dire è che la situazione di Diego Costa era già molto chiara a gennaio. Sia per il club che per il giocatore. Per me è una questione chiusa. 

Nessuna sorpresa, Conte aveva già deciso di mollare Diego Costa mesi fa. Precisamente quando gli venne recapitata una maxi-offerta dalla Cina e il giocatore - nonostante le smentite - pensò seriamente di accettare. Un atteggiamento che al manager italiano non è proprio andato giù. 

Dal passato al presente, è tempo di accogliere l'ultimo arrivato Alvaro Morata: 

Abbiamo aggiunto alla squadra un attaccante fantastico che ha vinto molto nonostante la giovane età. Alla Juventus e al Real Madrid ha accumulato molta esperienza, per noi è un grande acquisto. 

Qual è la stella del calciomercato?

Vota

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.