International Champions Cup: Roma ko, ai rigori vince il PSG

Ottima prova della squadra di Di Francesco a Detroit: 1-1 dopo 90' con i gol di Marquinhos e Sadiq. Decisivo l'errore dal dischetto di Gerson.

656 condivisioni 5 commenti 4 stelle

di

Share

Evitare figuracce, questo il diktat di Eusebio Di Francesco per la sua nuova Roma. E così è stato, perché i giallorossi, in amichevole a Detroit contro il Paris Saint-Germain, giocano un’ottima partita e perdono soltanto ai rigori. A questo serve l’International Champions Cup: mettere minuti nelle gambe, capire il potenziale della squadra che verrà.

Il tecnico a fine partita è contento. Dopo il gol di Marquinhos c’è stata la giusta reazione che ha portato alla rete di Sadiq: 1-1 al termine dei 90’, solo i rigori con l’errore fatale di Gerson tolgono quel pizzico di felicità in più a conferma della buona prova.

I punti per il torneo se li porta a casa la squadra di Emery, ma la Roma c’è. A Detroit il bicchiere è più mezzo pieno che mezzo vuoto. Adesso si lavora ancora per cercare il top della forma.

Roma, Strootman in azione contro il Psg
Roma, Strootman pressato da Thiago Motta

Roma-Psg: giallorossi sconfitti a testa alta

È il classico gol dell’ex che punisce la Roma alla mezz'ora: Marquinhos in area da solo batte Alisson e porta il PSG in vantaggio. Dopo un’ora ecco la rete di Sadiq su assist di Gerson. L’attaccante ex Primavera, dopo il prestito al Bologna, in questi giorni di preparazione si sta mettendo in mostra.

Certo, i francesi di Emery sono senza Cavani, Verratti, Di Maria e non hanno nessuna intenzione di perdere. Nella ripresa ci sono più occasioni, Matuidi spreca tanto, Dani Alves corre forte, Rabiot e Thiago Motta lì in mezzo funzionano bene. Roma invece a corto di fiato con Manolas, Moreno, Pellegrini e gli altri nazionali con le gambe imballate. Sugli spalti intanto il pubblico si diverte, tanti i tifosi giallorossi con la maglia di Francesco Totti.

International Champions Cup, il gol di Marquinhos
International Champions Cup, Alisson battuto da Marquinhos per il gol dell'1-0

Ai rigori fanno festa i francesi, decisivo l’errore di Gerson. Di Francesco è comunque contento:

La prestazione mi è piaciuta, la squadra è sta corta come avevo detto e ci manca anche un rigore. C’è ancora molto da lavorare, ho visto poco delle mie idee. Apprezzo però la voglia di osare e questo mi fa essere fiducioso.

Attesi negli Stati Uniti i nuovi acquisti Defrel e Ünder, due giocatori che andranno a perfezionare il 4-3-3 del tecnico ex Sassuolo. E poi testa al 25 luglio, quando ad Harrison la Roma sfiderà il Tottenham. Altra partita di lusso, altra occasione per mettersi in mostra con una grande del calcio europeo.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.