Verratti sceglie Mino Raiola? A ridere è soprattutto la Juventus

Il playmaker azzurro ha rotto con Donato Di Campli e, secondo Sportitalia, starebbe pensando all'italo-olandese. E la Juventus può tornare a sognare il grande colpo

Marco Verratti Italia

1k condivisioni 36 commenti 4 stelle

di

Share

Si può accusare Mino Raiola di tante cose, ma di certo non di avere poco fiuto, tanto per i talenti quanto per gli affari. Per lui questa non è stata un'estate semplice, la storia del rinnovo di Gigio Donnarumma con il Milan non può che essere archiviata come una netta sconfitta diplomatica. Ma Mino non è tipo che ama piangersi addosso, e dopo aver raggruzzolato la solita commissione-monstre per la cessione di Romelu Lukaku al Manchester United, ora ha messo gli occhi su Marco Verratti. Il playmaker azzurro è l'uomo ideale per Raiola: è un fuoriclasse, è ambito dai club più danarosi, è intenzionato a cambiare aria al più presto. Insomma, amore vero.

Secondo quanto riportato dai colleghi di Sportitalia, tra Verratti e il suo attuale agente, Donato Di Campli, è sceso il gelo. Colpa soprattutto delle dichiarazioni incendiarie di quest'ultimo, che hanno irritato il Paris Saint-Germain e messo in forte imbarazzo il suo assistito, stretto a tenaglia tra la tentazione di rispondere alla chiamata del Barcellona e la volontà di non andare alla guerra con il club che lo paga lautamente e che lo ha sempre coccolato. Dopo l'ennesima sparata del suo procuratore ("Il PSG è una prigione per Verratti"), il centrocampista ha preso in mano la situazione, dissociandosi dal pensiero di Di Campli e scusandosi pubblicamente con il suo club. Ma ora il rapporto tra i due è sfilacciato, e lo stesso PSG avrebbe fatto sapere al giocatore che sarebbe gradito un cambio di agente. Ed è in questa fessura che si può infilare Mino Raiola.

Verratti da Raiola fa felice la Juventus

The One and Only #minoraiola

A post shared by IAmZlatan (@iamzlatanibrahimovic) on

Naturalmente, Al-Khelaifi rischia di cadere dalla padella alla proverbiale brace. I rapporti con Raiola sono molto buoni, certo, come testimoniano Zlatan Ibrahimovic e Maxwell, ma anche Matuidi, Sirigu e Areola, tutti assistiti dell'italo-olandese con un passato o un presente nella ville lumiere. Ma se c'è qualcosa in cui Mino è davvero bravo, questa è strappare i campioni dalle squadre di appartenenza e dirottarli altrove. Se Verratti sceglie un nuovo agente, quell'agente, non è per piantare le tende a Parigi.

L'ipotetico matrimonio tra Marco Verratti e Mino Raiola, peraltro, farebbe ben poco felice anche il Barcellona, club con il quale l'agente ha una relazione complicata - diciamo inesistente - sin dai tempi della rottura con Ibra. A sorridere, invece, sarebbe la Juventus: Verratti è il suo obiettivo sommerso sin dall'anno scorso, e Raiola potrebbe essere lo strumento ideale per raggiungere l'obiettivo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.