Calciomercato Juventus, Szczesny si presenta: "Imparerò da Buffon"

L'ex portiere dell'Arsenal parla durante la sua conferenza di presentazione: "Non sento la pressione dell'eredità di Buffon, sono arrivato ai bianconeri per vincere".

Calciomercato Juventus, la presentazione di Szczesny

573 condivisioni 10 commenti 5 stelle

di

Share

La Juventus presenta ufficialmente il suo terzo colpo di calciomercato, Wojciech Szczesny. Il portiere polacco è arrivato ieri a Torino per svolgere le visite mediche e nel primo pomeriggio ha tenuto una conferenza stampa per rilasciare le sue prime parole da giocatore bianconero.

Nel comunicato che annuncia il suo arrivo fra le fila dei Campioni d'Italia, si legge che la Juventus lo ha acquistato dall'Arsenal per 12,2 milioni di euro più 3,1 di bonus. L'ex estremo difensore dei Gunners e della Roma ha firmato un contratto quadriennale e indosserà la maglia numero 23.

Durante la conferenza stampa, Szczesny si è detto felicissimo di essere stato scelto dai bianconeri e di non sentire il peso di un dualismo con un'istituzione  dell'ambiente juventino come Gianluigi Buffon, da cui invece si augura di imparare tanto.

Calciomercato Juventus, Szczesny: "Non sento il peso dell'eredità di Buffon"

Szczesny risponde alle prime domande in un buon italiano, esprimendo la sua felicità per il suo arrivo a Torino che aspettava da ormai un paio di mesi. L'argomento su cui è stato sollecitato più spesso è stato quello riguardante Buffon e il ruolo che il polacco si aspetta di ricoprire nella prossima stagione.

Buffon è una leggenda di questo club, sono contento di potermi allenare con lui e so che posso imparare tanto. Giocherò ogni volta che l'allenatore lo vorrà, io sarò pronto.

L'ex portiere dell'Arsenal ha voluto precisare che non sente la pressione di essere il rinforzo di calciomercato scelto per raccogliere l'eredità di Buffon.

Sono fortunato perché non ho mai sentito pressione in vita mia, so che dovrei ma sono tranquillo. Voglio solo rappresentare al meglio questo club e proteggere la sua porta.

Szczesny ha ringraziato la Roma, squadra in cui ha giocato per due anni e ha spiegato che quando ha ricevuto la chiamata della Juventus, non ha avuto esitazione nell'accettare l'offerta dei bianconeri.

Quando giochi in Italia e la Juve ti vuole la scelta è già fatta: non sei tu a scegliere la Juventus ma è la Juventus a scegliere te. Ho passato due anni bellissimi alla Roma che mi hanno aiutato a raggiungere questo livello ma ora penso solo ai bianconeri.

Alle domande sulla possibilità che il suo ex compagno in giallorosso Manolas potesse essere un obiettivo di calciomercato, Szczesny ha preferito non rispondere. Mentre sulle motivazioni che lo hanno spinto ad approdare a Torino, è stato molto chiaro.

Questa è un'occasione molto importante per la mia carriera. Anche se non giocherò quanto farei in un altro club ma non ho più 20 anni, ora voglio vincere e il modo migliore per farlo è stare alla Juventus.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.