Spagna: arrestato Angel Villar, presidente della Federcalcio

Il dirigente della Federazione è stato arrestato questa mattina con l'accusa di corruzione. In manette anche suo figlio e il Vicepresidente, Juan Padron.

Spagna: Angel Villar è stato arrestato

267 condivisioni 20 commenti 0 stelle

di

Share

Terremoto sulla RFEF, la federazione calcistica spagnola: questa mattina sono stati arrestati il Presidente Angel Maria Villar, suo figlio Gorka, il Vicepresidente Juan Padron e altri dirigenti della Federcalcio, in un blitz disposto dal Tribunale di Madrid nell'ambito di un'inchiesta anti-corruzione. 

I media spagnoli riferiscono che le accuse mosse agli arrestati sarebbero quelle di corruzione, appropriazione indebita e falsificazione di alcuni documenti relativi all'organizzazione di partite internazionali. In particolare Villar sarebbe anche incriminato per aver utilizzato soldi di proprietà della federazione per assicurare la sua rielezione.

Villar è in carica a capo della RFEF dal 1988, è attualmente anche il Vicepresidente della FIFA e nella sua carriera dirigenziale ha anche ricoperto il ruolo di presidente ad interim della UEFA, dopo la squalifica del Michel Platini nel 2015.

Spagna, arrestato il presidente della Federcalcio

Villar, presidente della Federcalcio spagnola
Villar è stato arrestato con l'accusa di corruzione

L'operazione è scattata questa mattina alle 8, quando dei funzionari hanno prelevato gli indagati non soltanto nella sede centrale della federazione ma anche nelle loro abitazioni. Secondo il quotidiano iberico El Pais, sarebbero ancora adesso in corso le perquisizioni nella sede di Madrid e in alcuni domicili privati.

L'inchiesta era partita mesi fa dopo alcune accuse al Consiglio Superiore dello Sport verso il presidente della RFEF, compresa quella di favoritismi nei confronti del figlio Gorka, avvocato specializzato nel diritto sportivo, anche lui arrestato nel blitz di questa mattina. Questa non è l'unico procedimento giudiziario in cui è coinvolto Villar, che è attualmente sotto inchiesta per l'utilizzo di più di un milione di euro di fondi pubblici, destinati a progetti sportivi mai realizzati.

La Federcalcio spagnola rischia di essere totalmente stravolta dopo questa inchiesta in cui sono coinvolti tutti i suoi dirigenti più importanti. Villar è in carica da quasi 30 anni ed era stato rieletto solo 2 mesi fa, ma se le accuse nei suoi confronti fossero confermate, i piani alti della RFEF dovranno essere totalmente rivoluzionati. Il ministro dello sport ha già commentato l'accaduto, augurando al presidente di uscire pulito da questo scandalo ma chiarendo come nessuno, neanche qualcuno nella sua posizione, sia al di sopra della legge.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.