Poli sul Bologna: "Non ha nulla da invidiare al Milan"

L'ex centrocampista rossonero, da poco trasferitosi nel capoluogo emiliano, ha elogiato le ambizioni e il progetto del suo nuovo club e si è detto fiducioso per il futuro.

Andrea Poli, ex centrocampista del Milan

2k condivisioni 67 commenti 0 stelle

di

Share

Un bilancio di 109 presenze raccolte in 4 anni. Sicuramente non il giocatore più forte della storia del club, ma un ragazzo che ha saputo farsi apprezzare da tutti, tifosi in primis, per il suo impegno e la sua dedizione ogni qualvolta veniva chiamato in causa, che fosse per 90 minuti o anche solo per uno spezzone di partita.

Andrea Poli e il Milan si sono detti addio. I rossoneri, decisi a sviluppare nell'immediato il loro nuovo progetto, oltre ai tanti acquisti si sono già mossi per rifocillare le casse del club con qualche cessione importante. Da Lapadula a Kucka, passando appunto per Poli e le partenze ormai certe di Bacca e De Sciglio. Il club ha deciso di far spazio ai nuovi arrivati, rinunciando a giocatori che in questi anni di transizione si sono rivelati pedine fondamentali. 

Poli in particolare è sempre stato applaudito e acclamato dal popolo rossonero che, nonostante riconoscesse qualche suo limite tecnico, lo ha sempre visto dare il 100% quando veniva schierato. Un rapporto basato sul rispetto reciproco.

Poli elogia il Bologna: "Qui c'è grande ambizione"

In una delle sue prime interviste da giocatore del Bologna, Poli ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a trasferirsi nel capoluogo emiliano e le differenze tra due realtà apparentemente molto distanti tra loro come Milan e Bologna.

Sono felice di essere qui e per il modo in cui sono stato accolto, per la capacità della società e dei miei compagni di farmi sentire subito importante. Questa è una squadra molto giovane con alle spalle un club solido e ambizioso. Si lavora giorno per giorno per migliorare, i margini di espansione sono ampi. Il Bologna, in questo momento, non ha nulla da invidiare al Milan.

Nel corso dell'intervista Poli è poi tornato a parlare dei suoi ultimi anni in rossonero e soprattutto del suo futuro che tra la nazionale e il Bologna potrebbe riservagli più di qualche soddisfazione. 

Sono a completa disposizione del mister. Sono quasi 5 anni che non faccio una preparazione atletica come si deve, quindi è importante essere arrivato qui prima dell'inizio del ritiro. Al Milan ho fatto un anno da vero protagonista, poi sono stato escluso per scelte tecniche ma mi son sempre fatto trovare pronto. Ora ho voglia di rilanciarmi, ma per il momento non penso alla nazionale. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.