Da Akinfenwa a Zaccardo: metodi alternativi per cercare lavoro

Cristian Zaccardo è solo l'ultimo, prima di lui altri si sono affidati a internet per trovare lavoro: un sistema bizzarro e alternativo che a volte però funziona.

316 condivisioni 16 commenti 0 stelle

di

Share

La disoccupazione è brutta, non c'è niente da fare. Ed è brutta per tutti, senza eccezioni. Coinvolge ogni ambito di lavoro e quando improvvisamente ci si ritrova senza un impiego, si attivano migliaia di canali per trovarne uno nuovo. Tra curricula inviati e passaparola infiniti, comincia una catena per rimettersi in moto.

È la dura legge del mercato e (da qualche tempo) anche del calciomercato. Pure giocatori famosi con un passato glorioso finiscono nella tremenda spirale dell'incertezza e si attivano alla ricerca di nuova sistemazione attraverso mezzi impensabili o quantomeno inusuali per un calciatore. Servizi web gratuiti, whatsapp e mail diventano fedeli alleati per un annuncio coi fiocchi. Cosa non si farebbe pur di riavere qualcosa da fare?

Ultimo in ordine di tempo, il campione del Mondo Cristian Zaccardo che ha lanciato un messaggio per convincere i club della sua buona condizione fisica. Ma non è il solo, prima di lui altri hanno utilizzato metodi alternativi per cercare lavoro: da Akinfenwa alla federazione belga, passando per l'ex Napoli Samuele Dalla Bona (anche se qui c'è lo zampino di qualche amico carogna), fino ad arrivare alla richiesta di Luka Elsner, tecnico della squadra slovena Domzale. Annunci disperati per combattere la disoccupazione e non solo.

Zaccardo usa LinkedIn: "Chi mi prende fa un affare"

Partiamo dall'inizio: LinkedIn (per i pochi che non lo conoscessero) è un servizio web di rete sociale, gratuito, impiegato principalmente per lo sviluppo di contatti professionali. Anche un campione del Mondo come Zaccardo si è affidato a internet, giura di stare "ancora bene fisicamente" e che potrebbe "giocare due anni ad alti livelli": chi lo prenderà "farà un affare". Forza, fatevi avanti. Non ricordatevi solo dell'autogol contro gli Stati Uniti, Cristian Zaccardo ha un passato nel Milan e un'esperienza all'estero ai tempi del Wolfsburg in Germania. Terzino duttile dalla grande esperienza, adesso svincolato dopo la parentesi al Vicenza: che sia davvero un affare come dice lui?

Akinfenwa cerca lavoro tramite Whatsapp

Akinfenwa
Akinfewa cerca lavoro tramite Whatsapp

Linkedin troppo banale? Provate con Whatsapp. È quello che ha fatto lo scorso anno Adebayo Akinfenwa dopo aver guidato il suo Wimbledon alla vittoria dei playoff contro il Plymouth. Prima entra e segna su rigore, poi a fine partita in preda ai festeggiamenti lancia un messaggio di speranza e pensa al proprio futuro: 

Tecnicamente ora sono senza lavoro. So che non è facile per un "vecchietto" come me, ma agli allenatori interessati alla mia figura dico: non abbiate paura a contattarmi su Whatsapp, sono pronto a considerare qualsiasi offerta.

Non sappiamo se l'abbiano veramente cercato, certo è che "The Beast" dopo due anni al Wimbledon ha iniziato una nuova avventura con il Wycombe. E se per caso dovesse rimanere senza squadra, sa già come rimediare.

Belgio: A.A.A. cercasi c.t.

Belgio
La federazione belga lancia il comunicato sul proprio sito: cercasi c.t.

Marc Wilmots si era fermato ai quarti di finale dell'ultimo Europeo, uscendo contro il Galles. Dopo quell'avventura, il rapporto tra il ct e la federazione belga si era interrotto e occorreva trovare il sostituto. Ecco allora che sul sito ufficiale del Belgio compare un comunicato simpatico e sorprendente che chiarisce in 7 punti quali devono essere le prerogative fondamentali per diventare il nuovo commissario tecnico. Gli interessati avrebbero dovuto inviare una mail al signor Chris Van Puyvelde. Oggi sappiamo come è finita, è stato scelto Roberto Martinez per guidare il Belgio. Chissà che non abbia mandato la mail per vincere il casting.

Dalla Bona su Subito.it: lo scherzo degli amici

Samuele Dalla Bona
Dalla Bona si affida a Subito.it per trovare lavoro, ma c'è lo zampino degli amici

Samuele Dalla Bona la carriera da calciatore professionista l'aveva conclusa al Mantova nella stagione 2011-12, raccogliendo appena otto presenze. Ma perché non ricominciare? Forse hanno pensato questo gli amici dell'ex Chelsea e Napoli quando hanno partorito l'idea di uno scherzo divertente. Hanno inserito sul noto sito online per annunci, Subito.it, il curriculum di Dalla Bona con tanto di foto e due righe per far assumere il loro sprovveduto amichetto: "Cerco lavoro in qualche società calcistica italiana e non. Disponibilità da subito, massima serietà. La categoria non importa basta che sia seria la dirigenza alle spalle. Se interessati lasciate nome, società e numero di telefono via mail e verrete ricontattati." Credibile, divertente ma che non ha riscosso successo se non qualche risata generale. Per il momento Dalla Bona continua a preferire il calcetto, in attesa di una mail.

LinkedIn colpisce ancora: Elsner trova il difensore

Luka Elsner
L'allenatore del Domzale usa LinkedIn e trova il difensore

C'era una volta un allenatore a cui serviva un esterno. Poi ebbe l'illuminazione: "Lo cerco su LinkedIn!". In sintesi, è andata così. Luka Elsner, ex allenatore del NK Domzale, squadra slovena, aveva bisogno di un esterno che sapesse offendere e che conoscesse bene il modulo 3-4-3 e allora decise di cercarlo su internet affidandosi a LinkedIn. E l'intuizione si rivelò geniale. Arrivarono più di 150 candidature, poi la scelta ricadde su Alvaro Brachi, uno spagnolo con esperienza nel campionato ungherese. L'affare andò in porto e il mister aveva finalmente ciò che voleva: meglio di così.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.