Roma, senti l'ex Rudiger: "Qui al Chelsea è tutta un'altra cosa"

In una recente intervista il nuovo difensore dei Blues ha snobbato la sua ex squadra: "Il Chelsea è di un altro livello, non si può fare un paragone".

1k condivisioni 8 commenti 2 stelle

di

Share

Sputare nel piatto nel quale si è mangiato, a tratti anche davvero bene, è una pratica che oramai accomuna diversi calciatori. La strana moda che porta alcuni giocatori a sminuire o criticare il proprio club di provenienza, rilasciando dichiarazioni quasi totalmente a senso unico in favore della nuova squadra, si sta diffondendo a macchia d'olio.

Tra questi protagonisti troviamo Antonio Rudiger, ex difensore della Roma e da qualche giorno nuovo giocatore del Chelsea di Antonio Conte. In una recente intervista il tedesco ha elogiato l'organizzazione e l'ambizione del club inglese spiegando i motivi che lo hanno spinto a optare per questa scelta.

Dalle sue parole si evince come il suo obiettivo più grande sia quello di vincere il maggior numero possibile di trofei così da poter aggiornare la breve lista di vittorie accumulate fin qui nel corso della carriera. 

La firma sul contratto di Rudiger, che lo legherà al Chelsea per i prossimi 3 anni

Rudiger e la Roma: "Il Chelsea è un'altra storia"

Sono arrivato da poco ma credo di poter affermare con certezza che tra la Roma e il Chelsea non sia possibile nemmeno un paragone. Certo, la Roma è un grande club in Italia, ma allargando per un attimo i propri orizzonti, tra i top club europei e tra quelli in grado di vincere ancora tanti trofei, c'è sicuramente il Chelsea che è di un altro livello. 

Con queste parole Rudiger ha parlato della Roma ora allenata da Eusebio Di Francesco. Ma non è finita qui. 

Rudiger in azione con la maglia della Roma

Io non manco di rispetto a nessuno. Nessuno dice che la Roma faccia schifo, anzi. Qui però si respira un'aria diversa. Non vedo l'ora di scendere in campo agli ordini di mister Conte, è stato il motivo che mi ha convinto a venire qui. Sono certo che con lui saremo pronti in poco tempo a vincere ancora qualcosa di importante. Lui ha migliorato giocatori come Alonso e Moses, è un tecnico fantastico. 

Nel frattempo le preparazioni di entrambe le squadre continuano, con il Chelsea obbligato ad accelerare i tempi per presentarsi nel Community Shield, in programma il 6 agosto contro l'Arsenal, nella migliore forma possibile. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.