China Station: attesa per Shanghai-Guangzhou, Modeste al Tianjin

Scolari e Villas-Boas pronti allo scontro diretto della prossima giornata. La Cina abbraccia Modeste, Moukandjo, Ramos e Acheampong, ma perde Burak Yilmaz e Jackson Martinez, quest'ultimo messo fuori rosa dall'Evergrande.

Ricardo Goulart, attaccante del Guangzhou Evergrande

591 condivisioni 1 commento 4 stelle

di

Share

Due vittorie per riprendere la corsa interrotta una settimana fa e far capire all'avversaria che in vista dello scontro diretto del prossimo sabato, la voglia di vincere il campionato è più forte di ogni altra cosa. Guangzhou Evergrande e Shanghai Sipg tornano al successo dopo gli inattesi stop dello scorso turno e si preparano al meglio per il big match che tra qualche giorno fermerà l'intera Cina calcistica.

Dietro di loro, in un colpo solo il Tianjin Quanjian stacca lo Shandong e supera l'Hebei, portandosi al terzo posto dopo la bella vittoria sullo Shanghai Shenhua. Belle anche le affermazioni di Beijing Guoan, Changchun Yatai e Chongqing Lifan, capace di conquistare i tre punti sul campo dei temuti uomini di Manuel Pellegrini.

In fondo alla classifica, l'Henan Jianye vince in trasferta con il Liaoning (1-2), mentre il Jiangsu pareggia contro il Tianjin Teda.

Pellè non basta, il Guangzhou vince 2-1

PellèCopyright GettyImages
Graziano Pellè in azione con la maglia dello Shandong

Al termine di una gara sofferta, il Guangzhou riesce a battere lo Shandong Luneng nel big match della 17° giornata. Finisce 2-1 a Canton, con i padroni di casa che sbloccano l'incontro con Goulart, subiscono il pareggio di Pellè, al secondo gol in Super League e in rete dopo 83 giorni di digiuno, e tornano definitivamente avanti grazie a Zou Zheng. Lo Shanghai SIPG risponde con Elkeson, Wu Lei e Hulk (gli ultimi due tornati dalla squalifica), protagonisti con una marcatura a testa nel 3-1 allo Yanbian Fude.

Hebei ko, Cannavaro è terzo

Il Tianjin di Cannavaro approfitta della sconfitta casalinga dell'Hebei e trova la quarta vittoria consecutiva in campionato. Un netto 3-0, quello rifilato allo Shanghai Shenhua, firmato dalla doppietta di Zhao Xuri e dal sigillo di Pato, autore di un'altra splendida prestazione. Bene anche Witsel, padrone della mediana assieme al neo acquisto Pei Shuai, mentre tra gli avversari deludono Moreno e Tevez.

Secondo successo in altrettante gare per il Beijing Guoan di Roger Schmidt, che dopo aver sconfitto 2-0 l'Evergrande supera con lo stesso punteggio il Guizhou con le reti di Jonatan Soriano (quattro gol in tre partite) e Zhang Chiming.

PatoCopyright GettyImages
Alexandre Pato

Rimonta finale per Capello

Sorridono pure le due piccole Chongqing Lifan e Changchun Yatai, rispettivamente in settima e nona posizione dopo tre vittorie consecutive per entrambe. Il Chongqing prolunga la crisi dell'Hebei, al quarto risultato negativo di fila: a Pellegrini non basta la rete di Lavezzi per far contenti i tifosi di casa, Kardec e Fernandinho firmano l'importante successo degli ospiti. Il Changchun batte 3-2 il Guangzhou R&F: decisivo Ighalo, autore di due gol, mentre Huszti sbaglia un calcio di rigore. Nell'R&F segnano Chugui e Zhi, il capocannoniere Zahavi “si accontenta” di un assist.

Raggiunge il pari solo all'ultimo il Jiangsu, che contro il Tianjin Teda va sotto per mano di Yang Cao ma poi rimonta al 95' grazie a Roger Martinez. Male Ramires e Teixeira, quest'ultimo sostituito a inizio del secondo tempo per via di un infortunio. Capello conquista il terzo pareggio in cinque partite e stavolta sorride nei minuti di finali, dopo che una settimana fa, contro lo Shenhua, era stato rimontato proprio alla fine dalla rete di Gio Moreno.

La classifica della Chinese Super League

Dopo diciassette giornate, la classifica del campionato cinese recita: Guangzhou Evergrande 40, Shanghai SIPG 39, Tianjin Quanjian 31, Hebei 29, Shandong* 28, Beijing Guoan 25, Chongqing e Guangzhou R&F 24, Changchun 22, Shanghai Shenhua* 20, Guizhou ed Henan 18, Tianjin Teda 15, Liaoning 13, Jiangsu 11, Yanbian 10. (*: una gara in meno).

I prossimi appuntamenti in tv

Il 18° turno verrà disputato interamente tra sabato 22 e domenica 23 luglio. Si parte alle 9.30 con Guizhou-Hebei, si continua alle 13.35 con Chongqing-Tianjin Teda, Jiangsu-Liaoning, Shandong-Changchun e il big match Shanghai SIPG-Guangzhou Evergrande, che verrà trasmesso in diretta su Fox Sports (canale 204). Tre partite il giorno seguente, tutte alle 13.35: Guangzhou R&F-Yanbian, Henan-Tianjin Quanjian e Shanghai Shenhua-Beijing Guoan (diretta Fox Sports).

Finisce la campagna acquisti, inizia il calciomercato in uscita

ModesteCopyright GettyImages
Anthony Modeste, colpo principale della sessione estiva del calciomercato cinese

Complici le regole restrittive delle federcalcio cinese, contraria all'ingaggio di stelle provenienti dall'estero, il calciomercato estivo della Super League non è stato ricco di colpi in entrata come successo nelle scorse sessioni. L'acquisto più importante è stato quello di Anthony Modeste, passato dal Colonia al Tianjin Quanjian in prestito biennale con obbligo di riscatto per circa 37 milioni di euro: in questo modo la squadra di Cannavaro è riuscita ad aggirare almeno fino al 2019 la tassa del 100% sui pagamenti pari o superiori a 6 milioni.

Gli altri volti nuovi principali sono: Moukandjo (dal Lorient al Jiangsu), Adrian Ramos (dal Borussia Dortmund al Chongqing), Acheampong (dall'Anderlecht al Tianjin Teda), Mario Suarez (dal Watford al Guizhou) e Ruben Castro (dal Betis al Guizhou). Da segnalare pure due graditi ritorni, quelli del brasiliano Muriqui al Guangzhou Evergrande e dell'ex Inter Sainsbury al Jiangsu.

Terminata la campagna acquisti, le squadre cinesi potranno operare solo in uscita. Qualche calciatore con la valigia pronta a causa del limite massimo di stranieri in rosa c'è, da Jackson Martinez dell'Evergrande a Demba Ba dello Shanghai Shenhua, da Hernanes dell'Hebei a Brown Ideye del Tianjin Teda, recentemente messo fuori rosa dopo un litigio con l'allenatore Lim-Saeng Lee. Sembra invece già aver trovato una destinazione Burak Yilmaz, il cui feeling con il nuovo tecnico del Beijing Guoan, Roger Schmidt, non è mai scattato. Il tedesco preferisce Jonatan Soriano al centro dell'attacco e la squalifica di cinque giornate rimediata per aver colpito con un pugno Li Ang del Jiangsu non ha fatto altro che compromettere il rapporto tra Schmidt e il centravanti turco, il quale lascerà Pechino dopo circa un anno e mezzo per far ritorno al Trabzonspor.

MartinezCopyright GettyImages
Jackson Martinez, zero presenze in stagione per colpa di un infortunio e ora messo fuori rosa da Scolari

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.