Manchester United, Mourinho: "Impossibile prendere Cristiano Ronaldo"

Visti i problemi col fisco spagnolo Ronaldo ha pensato di lasciare il Real Madrid. José Mourinho racconta la sua verità sulla trattativa col Manchester United.

604 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Fascino e romanticismo. Era una voce di calciomercato che non poteva non appassionare. Il Manchester United ha pensato al ritorno di Cristiano Ronaldo. Il portoghese, visti i problemi col Fisco spagnolo, aveva pensato all’addio. Ma poi, col tempo, tutto è rientrato e CR7 resterà a Madrid.

In realtà però José Mourinho nega che la trattativa tra il Manchester United e il Real Madrid per Cristiano Ronaldo ci sia mai stata. E il motivo è semplice: lo Special One non ha mai realmente pensato che CR7 potesse effettivamente esser messo sul mercato. Quindi inutile provarci.

Il Manchester United si è più che altro concentrato su Alvaro Morata. Lui sì, vero obiettivo dei Red Devils che poi però hanno improvvisamente virato su Romelu Lukaku. Anche sull’ex attaccante della Juventus, a lungo corteggiato, Mourinho ha voluto spiegare cosa sia successo.

Vota anche tu!

Cristiano Ronaldo tornerà mai al Manchester United?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Manchester United, Mourinho racconta la trattativa per Cristiano Ronaldo

Ma andiamo per ordine. La voce che ha infiammato il calciomercato era quella relativa a un clamoroso ritorno di Cristiano Ronaldo al Manchester United, che dopo l’addio di Zlatan Ibrahimovic aveva bisogno di un colpo a effetto. Ma CR7 era irraggiungibile. Almeno secondo Mourinho:

Non abbiamo mai trattato Cristiano. Questo perché è un giocatore molto importante per un club dal grande potere economico. Non c’era ragione di pensare che volesse lasciare Madrid e io non credo sia giusto perdere tempo in missioni impossibili.

Diversa la situazione relativa a Morata.

Le domande sull’eventuale arrivo di Morata le dovete porre a Florentino Perez, non a me. Il Madrid fissa il prezzo, e noi non abbiamo raggiunto un accordo. Mi dispiace molto perché è un giocatore che ha esordito con me e del quale mi sono goduto la crescita.

Erano trattative piene di fascino e romanticismo. Ma il Manchester United, per motivi diversi, non ha chiuso né per Cristiano Ronaldo né per Morata. Consolarsi con Lukaku però non è difficile…

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.