Wimbledon: Federer spettacolo, piega Berdych e va in finale con Cilic

Lo svizzero piega in 3 set il ceco giocando un gran tennis. È all'undicesima finale ai Championships. La prima volta del croato, che cerca il bis dopo gli Us Open 2014.

Roger Federer, ha vinto 7 volte a Wimbledon

74 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Roger Federer e Marin Cilic si contenderanno la vittoria a Wimbledon nella finale di domenica. Lo svizzero, all'undicesima presenza nelle finali dei Championship, affronterà il croato. Federer si è liberato in 3 set di Berdych, Cilic in 4 di Querrey. I precedenti dicono che lo svizzero ha vinto 6 volte, contro un solo successo del croato (agli Us Open 2014, poi vinti da Cilic). L'ultimo confronto risale ai quarti di Wimbledon dello scorso anno, dove Federer vinse in 5 set.

Marin Cilic era in vantaggio 4-0 nei precedenti con Sam Querrey. E per ben due volte, Marin aveva trionfato a Wimbledon contro lo statunitense (2009 e 2012 sempre al quinto set). E stavolta ne sono bastati 4 al croato, che trova la sua prima finale di Wimbledon in carriera. Sam Querrey, grande sorpresa del torneo, era arrivato al quinto set negli ultimi 3 incontri, con Tsonga, Anderson e Murray. Aveva realizzato 126 ace prima di questa semifinale, dove Cilic ha realizzato molti più servizi vincenti del rivale (25-13). L’ultimo americano arrivato in finale ai Championships era stato Roddick nel 2009. Bisognerà aspettare altro tempo per vederne un altro.

Nel primo set stradomina il servizio, senza nessuna palla break concessa. Si arriva a un inevitabile tie-break, dove Cilic si ritrova avanti di un mini-break, ma dilapida tutto. Querrey porta a casa il set 8-6 al tie-break, ma perde malamente la battuta nel settimo gioco del secondo set, dove Cilic passa 6-4. Il croato si prende subito un break nel terzo gioco del terzo set, ma come spesso succede dilapida il vantaggio. Si va ancora al tie-break, che Querrey gioca molto male e perde con errori di misura. La partita sembra prendere la direzione di Marin, ma Cilic si addormenta ancora, perde il servizio nel terzo gioco del quarto set, Querrey salva due palle break nel game successivo e si porta sul 3-1. Sam, però, è molto stanco dopo una serie di maratone e si fa rimontare da Cilic. Sul 6-5 per il croato, Querrey concede due palle break. Alla seconda, Cilic si sposta sul dritto, spacca il campo e trova la sua prima finale a Wimbledon in carriera. Dopo la finale degli Us Open, Cilic approda per la seconda volta in carriera all’ultimo atto di uno Slam.

Roger, ancora re del suo giardino, è in finale di Wimbledon: piegato Berdych in tre set

Gioca semplicemente a un altro sport. Roger Federer approda in finale di Wimbledon per l’11esima volta in carriera e batte Tomas Berdych – in versione ottima – in 3 set. Continua a non perdere parziali lo svizzero, che ha totalmente dominato il torneo. Il Berdych di oggi – migliore versione degli ultimi tempi – le prova tutte. Serve bene, è pulito nei colpi ma può fare veramente poco contro un Roger freschissimo fisicamente e mentalmente. Al tie-break del primo set lo svizzero cancella dal campo Tomas, portando a casa il primo parziale.

Nel secondo set, sul 3-3, Berdych si procura una palla break con uno splendido dritto. Roger la cancella con un cross di dritto che fa impazzire il pubblico e con due servizi vincenti. Si vola verso un altro tie-break, dove non c’è storia. Ma Tomas ci mette l’orgoglio e trova un parziale di 6 punti a 1 all’inizio del terzo set, portandosi 1-0 e 0-30 sul servizio di Federer. Tutto cancellato dal servizio di Roger, che si procura una palla break nel quinto gioco, ma non la sfrutta. Federer è un po’ nervoso e Berdych si procura altre due palle break: ma le annulla con due ace consecutivi e con la sua classe, ribaltando tutto e prendendosi il break nel settimo gioco. La partita scappa via e Federer vince 7-6 7-6 6-4.

SINGOLARE MASCHILE - SEMIFINALI

M. Cilic (Cro) b. S. Querrey (Usa) 6-7 6-4 7-6 7-5

R. Federer (Svi) b. T. Berdych (Cec) 7-6 7-6 6-4

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.