Bayern Monaco, Muller: né punta né esterno. Ora fa il tappabuchi

Come trequartista è solo la terza scelta dopo James e Thiago. Da esterno non rende e in attacco è Lewandowski il titolare: per Muller comincia una stagione da tappabuchi.

Thomas Muller ha perso il posto al Bayern Monaco: ormai è solo un tappabuchi

1k condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

C’è un problema bavarese al Bayern Monaco. Prima, con Guardiola, in molti (specie la leggenda Hitzfeld) contestavano il fatto che dentro lo spogliatoio non si parlasse più tedesco bensì spagnolo. Poi, da Schweinsteiger a Lahm, molti bavaresi se ne sono andati. E i tifosi hanno paura che il club perda la propria identità.

Anche perché l’unico bavarese rimasto al Bayern Monaco è Thomas Muller, ma anche lui, paradossalmente, vive una situazione sempre più delicata. Agli esordi in prima squadra, con Van Gaal, riuscì subito a ritagliarsi uno spazio importante, al punto che il tecnico olandese disse chiaramente che con lui Muller avrebbe sempre giocato e che per lui le regole del turnover non valevano.

Negli anni Thomas è cresciuto sempre di più, fino a diventare leader prima del Bayern Monaco che con Heynckes vinceva il triplete (nel 2013) e poi anche della squadra di Guardiola. Nel 2015-16 Muller ha segnato per la prima volta 20 gol in Bundesliga, salendo ancora di livello. Poi però con Ancelotti un improvviso calo.

Vota anche tu!

Bayern Monaco, Muller merita maggiore considerazione?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bayern Monaco, il nuovo ruolo di Muller: farà solo il tappabuchi?

Già nella passata stagione Muller è stato in difficoltà. Appena 5 gol segnati in campionato (mai così male), e nelle partite più importanti della stagione è sempre partito dalla panchina (e non sempre è entrato): è successo con l’Arsenal, agli ottavi di Champions League (sia all’andata che al ritorno), ai quarti contro il Real Madrid, in Coppa di Germania dagli ottavi in poi, e in campionato contro il Lipsia.

Con l’acquisto di James Rodriguez la situazione di certo non migliora. Come trequartista è solo la terza scelta dopo James e Thiago. A destra il titolare è Robben e Muller in quel ruolo non si sente a proprio agio. A sinistra ci sono Ribery e Coman: lì Thomas non ha proprio spazio. In attacco Lewandowski è titolare inamovibile. In pratica nella formazione titolare del Bayern Monaco Muller non è più previsto. Sarà il tappabuchi. Quando mancherà qualcuno in uno qualsiasi dei ruoli offensivi ci sarà lui. Ma non sarà titolare. Forse perché, internazionalizzandosi, il club è cresciuto, forse perché Thomas nell’ultimo anno è regredito. Ma in Baviera, all’improvviso, c’è un incredibile problema bavarese…

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.