Calciomercato Inter: Dalbert vicino, altra storia per Nainggolan

La paura dei tifosi, le suggestioni per il centrocampo, il sogno Nainggolan e un Dalbert sempre più vicino: viaggio nel mercato nerazzurro.

Calciomercato Inter

814 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Bisogna avere pazienza. Oggi l'Inter ragiona in maniera diversa e più oculata rispetto al recente passato: studia le situazioni prima di buttarsi, medita e prepara i colpi dell'estate. Questione di programmazione, anche se un fatto è certo: Spalletti pretende dei rinforzi. Ad ogni costo. L'allenatore lo ha ammesso settimana scorsa nella conferenza di presentazione del ritiro di Brunico, quasi abbracciando i tifosi desiderosi di rispondere ai colpi delle concorrenti. Intanto l'Inter pensa al presente, con due nomi in particolare all'orizzonte del suo calciomercato. Uno molto vicino, Dalbert, l'altro per sognare (rischiando però di svegliarsi con disincanto): Radja Nainggolan.

Un terzino e un centrocampista dai giri del motore altissimi. Perché l'Inter vuole fare questi due colpi. Capitolo Dalbert: periodo ipotetico della realtà. Operazione sempre più vicina al traguardo. Tradotto: la strategia del giocatore stra premiando i nerazzurri, annullando così le pretenziose richieste del Nizza. L'intesa, dunque, può arrivare per 20 milioni di euro. Dalbert ha chiesto in tutti modi di essere ceduto, vuole solo l'Inter: e così sarà. Ok, e Nainggolan? "Ad oggi non è sul mercato, quindi rispettiamo questa decisione". Parola di Ausilio, perché i prossimi sviluppi della Roma saranno decisivi.

Nainggolan incontrerà la Roma per accordarsi sul rinnovo. Il centrocampista, secondo Sky Sport, chiederà 4 milioni di euro di basa fissa. Insomma, sono ore caldissime per il futuro di Radja. Intanto l'Inter pensa anche ad altro per il suo calciomercato. In difesa interessa anche Yerry Mina, difensore del Palmeiras. E poi via con i sogni: da Pastore a Lamela, sangue argentino che potrebbe adattarsi bene nel DNA nerazzurro: ma servirà il 'Sì' di Spalletti e, soprattutto, capire veramente se si tratta di operazioni possibili.

Calciomercato Inter, Dalbert vicinissimo: il resto è un'incognita

Inter, Dalbert
Dalbert

Ok i sogni di mercato, ma è la volontà dell'allenatore a determinare il futuro. Pastore, ormai da due anni, vive tra molte ombre a Parigi. Nel suo passato, però, c'è la mano di Walter Sabatini. Il Flaco, infatti, nel 2009, fu pescato proprio dal dirigente nerazzurro dall'Huracan per portarlo a Palermo. Da capire se potrebbe essere il giocatore giusto per il 4-2-3-1 di Spalletti, in un calciomercato da pianificare con intelligenza tattica. Meglio un trequartista classico, alla Pastore, o un centrocampista totale e fenomenale nel fare la doppia fase? Esatto, tipo Nainggolan.

Anche Lamela, da sempre, è un pallino di Sbatini. Gli infortuni, però, lo hanno messo ai margini del progetto Tottenham. Per questo è meglio pensare in concreto:

C'è una trattativa, abbiamo manifestato interesse. È una cosa lunga, il Nizza non vuole venderlo, bisogna avere pazienza e strategia. Dobbiamo rispettare le scelte del club francese. Su Nainggolan, invece, so poco in merito, seguo la sua vicenda come quella di altri. Ognuno deve guardare in casa propria, devo pensare ai miei di problemi e migliorare la nostra squadra e stare attenti a quello che il mercato offre. Ad oggi Nainggolan non è mai stato messo sul mercato ed è giusto rispettare questo.

Parole e musica di Ausilio, intervenuto alla trasmissione Calciomercato L'Originale su Sky Sport. Dalbert sì, Nainggolan magari. E poi le uscite, vedi Perisic: perché il Manchester United le offerte le ha formalizzate, ma l'Inter non le ha prese in considerazione. Il croato serve eccome. Altro caso è quello di Gabigol, per il quale bisognerà capire quale sarà il percorso più adatto alla sua crescita. Il tutto in una squadra da costruire con logica, tenendo conto delle dinamiche del gruppo. Per un Inter desiderosa di arrivare al 31 agosto più competitiva che mai.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.