UFC, White: "Speriamo di rischedulare Nunes vs Shevchenko a settembre"

Dana White parla del forfait last minute di Amanda Nunes: UFC 213 ha comunque riscosso un gran successo, ma Valentina Shevchenko spera di ottenere la sua chance a breve.

Amanda Nunes vs Valentina Shevchenko face-off

87 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Alla fine dei conti, un bicchiere d'acqua riempito a metà lo si può vedere in due modi: chi è ottimista può apostrofarlo come mezzo pieno, così come un pessimista potrebbe definirlo mezzo vuoto. In una delle metafore più antiche ed eclettiche della storia dell'umanità potremmo trovare il giusto collocamento per descrivere gli eventi antecedenti a UFC 213. Ricapitolando, Amanda Nunes accusa presunti malori poche ore dopo aver sostenuto gli early weigh-in e prima della cerimonia del peso ufficiale. Alla T-Mobile Arena, in serata, c'è già Valentina Shevchenko pronta ad attenderla. Peccato però che la brasiliana non giungerà mai nella struttura nonostante i medici le avessero dato l'ok a combattere dopo una serie di controlli. A nulla è servito l'estremo tentativo di Joanna Jedrzejczyk, campionessa pesi paglia, che si era subito messa a disposizione nel tentativo di salvare l'evento affrontando la Shevchenko (vittoriosa sulla polacca per due volte nella muay thai).

E pensare che sia dalla parte di UFC che da quella della Shevchenko stessa gli ok erano anche arrivati, salvo scontrarsi successivamente con la ferma volontà della Commissione Atletica del Nevada nel far saltare tutto ancora prima che venisse formalmente organizzato, causa visite ed iter medico-burocratici troppo macchinosi da sbrigare nell'arco di poche ore. Così, Yoel Romero vs Robert Whittaker è stato promosso ufficialmente ad incontro principale della serata, con Alistair Overeem vs Fabricio Werdum piazzato come co-main event. Tutto è bene quel che finisce bene in fin dei conti. Certo, se non consideriamo la situazione di una Valentina Shevchenko spogliata dell'opportunità di diventare campionessa a poche ore dal suo primo storico assalto alla cintura.

Questo un po' il tema portante dell'intervento di Dana White, che ha chiarito nella post-fight conference come la promotion sia già al lavoro per riorganizzare il match.

Già venerdì ero venuto a sapere, prima del peso di scena, di un presunto malore di Amanda. Appena ricevuto la chiamata ho mandato i dottori da lei per capire cosa stesse succedendo, ma fondamentalmente era tutto ok. La mattina dell'evento ho però ricevuto un'altra chiamata, identica. La Nunes non stava bene e probabilmente non avrebbe combattuto. Ragion per cui ho chiesto lumi ai medici, i quali mi hanno assicurato come tutto fosse perfetto a livello di salute. Fisicamente stava bene, ma nel contempo accusava un malessere. Non che abbia puntato i piedi per non combattere, ma senza dubbio non si sentiva al top. Penso che sia stato un problema mentale per un buon 90%, condito magari da un 10% di problematiche fisiche. Capita a tutti i fighter, d'altronde. Se stiamo pensando ad un possibile piazzamento a UFC 215, a settembre? Sì, confermo.

UFC 215: è già tempo di annunci?

L'apertura di Dana White è stata chiara, così come altrettanto chiaro è stato l'assenso fornito sin da subito da Valentina Shevchenko. Riproporre il match a UFC 215 del 9 settembre potrebbe dunque essere la soluzione ideale per tutte le parti in causa. A separare la promotion dall'infiocchettare un'ufficialità che procederebbe senza intoppi ci sarebbe però il silenzio di Amanda Nunes e del suo team, i quali non hanno ancora sciolto le riserve al riguardo. Probabile comunque che la situazione trovi un suo naturale epilogo già nel corso dei prossimi giorni.

#UFC213 Open Work Out

A post shared by Valentina Shevchenko (@bulletvalentina) on

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.