Sarri è carico: "Napoli, vinciamo! La Var? Vediamo chi c'è dietro..."

A Dimaro si ragiona sugli obiettivi: prima il preliminare di Champions League, poi il campionato. E il tecnico è scettico sulla moviola in campo: "Chi decide le mie sorti?".

Napoli, Sarri spiega i dubbi sulla Var

648 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Var, ci siamo. La nostra Serie A è pronta ad affidarsi alla tecnologia in campo nella stagione che verrà. Ma non ditelo a Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, scettico pensando alla novità introdotta dalla Federazione. Vuole vederci chiaro prima di affidarsi del tutto alla mente dei computer e agli occhi delle telecamere.

Gli azzurri a Dimaro hanno iniziato a lavorare. Obiettivi in testa già chiari: si punta sempre più in alto in campionato e bisogna mancare l’appuntamento con la Champions League: ad agosto c’è il preliminare.

Maurizio Sarri, tra un allenamento e l’altro, trova il modo di parlare del Napoli e della moviola in campo. Su quest'ultima i dubbi appaiono anche leciti.

Napoli, Sarri allenatore degli azzurri
Napoli, Sarri e le perplessità sulla Var

Napoli, i dubbi di Sarri tra Var e nuova stagione

Fate largo alla Video Assistant Referee, che diventerà parte integrante della Serie A. Dubbi, tanti. Critiche, molte. E Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, già si preoccupa:

Questo discorso deve essere chiarito, non mi sembra che i primi esperimenti siano stati di alto livello. Chi sono i 2-3 arbitri che rivedono le immagini? Perché io voglio sapere i nomi di chi decide le mie sorti.

E sul Napoli, Sarri spiega dove la squadra dovrà migliorare:

Succede di perdere punti con le piccole, capita a tutti. Anche la Juventus ha perso con il Genoa. A me interessa invece la continuità, persa nella passata stagione in 20 giorni di partite contro Roma, Atalanta e Besiktas. L’obiettivo è eliminare un periodo così. Normale sbagliare, anche da parte mia. Un allenatore fa 100 scelte tutti i giorni e qualcuna la sbaglia, come è successo a me.

Napoli, Sarri in campo a dare indicazioni
Napoli, sempre scatenato Sarri in campo

Ora è tempo di lavorare per preparare al meglio il nuovo anno. Il Napoli vuole rimanere tra le grandi della nostra Serie A. Il tecnico ha concluso:

Il preliminare di Champions League è sempre difficile per le italiane. Dopo 4 giorni inizia il campionato, è vero, ma in Europa si rischia di centrare squadre più avanti con la preparazione. Io mi auguro che questa squadra possa vincere qualcosa per il nostro gruppo e per il nostro popolo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.