Bundesliga, ecco in cosa il Lipsia è più forte del Bayern Monaco

Dopo esser arrivato secondo nell'ultima Bundesliga il Lipsia ora punta al titolo. In alcune statistiche è già superiore al Bayern Monaco. La sfida è lanciata...

In Bundesliga il Lipsia vuole competere per il titolo col Bayern Monaco

993 condivisioni 0 commenti 4 stelle

di

Share

La sfida è lanciata. La Red Bull vuole crescere. Ce la sta facendo di anno in anno, al punto che nella prossima stagione, se il Salisburgo superasse i preliminari, potrebbe avere perfino due squadre in Champions League (anche se la società austriaca teoricamente non è più controllata dall’azienda dell’energy drink).  

Anche individualmente i club stanno crescendo molto. Il Lipsia l’anno scorso ha terminato la Bundesliga al secondo posto e fino al giro di boa era in testa al campionato. Poi, alla lunga, la qualità del Bayern Monaco è venuta fuori. Ma adesso le cose possono cambiare. Perché il Lipsia sta investendo sul mercato e vuole accorciare le distanze.

La società controllata dalla Red Bull ha infatti preso Laimer dal Salisburgo, Bruma dal Galatasaray e Augustin dal Psg. Tre giocatori giovani, ma con un grande potenziale. Al punto che, nonostante la giovane età (62 anni in tre), portano in dote 17 titoli vinti. Sembrerà un controsenso, ma sono giocatori già esperti.

Vota anche tu!

Il Lipsia può competere col Bayern Monaco?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bundesliga, il Lipsia lancia la sfida al Bayern Monaco

Il Bayern Monaco ha invece perso Lahm e Xabi Alonso, fondamentali anche all’interno dello spogliatoio, per gli equilibri del gruppo. In tal senso il Lipsia ha già accorciato le distanze. E attenzione, perché in molte statistiche i biancorossi sono già superiori al Bayern Monaco. E con un po’ di cinismo in più le gerarchie in Bundesliga potrebbero cambiare.

Nella scorsa Bundesliga i giocatori del Lipsia hanno percorso in media 114,3 km a partita, il Bayern Monaco 111,2. Questo anche perché c’era Xabi Alonso che col suo modo di far circolare la palla aiutava non poco in tal senso. Anche in altre statistiche però i biancorossi sono messi meglio: il Lipsia ha segnato un gol ogni 5 tiri, il Bayern 1 ogni 6.

Anche in alcune statistiche individuali i bavaresi partono dietro: Werner ha realizzato il 67% delle occasioni avute, Lewandowski il 48%. Sono 13 i gol segnati dal Lipsia nei primi 15’, appena 9 quelli realizzati dal Bayern Monaco. Il Lipsia ha segnato un gol ogni 30 angoli battuti. Il Bayern solo uno ogni 81. Numeri che, se confermati, possono mettere in difficoltà i bavaresi. La sfida è lanciata. Il Lipsia vuole crescere ancora.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.