Olimpia Milano, il punto sul mercato: addio a Simon, arriva Goudelock?

Il croato firma con l'Anadolu Efes. Pianigiani potrebbe presto contare anche sul "Mini-Mamba" ex Lakers: sfuma, invece, il ritorno di Jerrells, che rinnova con l'Hapoel.

Krunoslav Simon

117 condivisioni 2 commenti 5 stelle

di

Share

Voglia di riscattare un'ultima stagione deludente, parzialmente salvata dalla conquista della Coppa Italia, e l'intenzione di affidarsi alle mani di Simone Pianigiani per tentare di tornare a confermarsi in Italia, migliorando anche un rendimento in Europa da ultima della classe nella scorsa edizione di Eurolega.

L'Olimpia Milano lavora sul mercato per apportare le necessarie modifiche ad un roster certamente da puntellare in più ruoli, con tanti addii formalizzati, da formalizzare ed altrettante new entry da annunciare.

E le novità certamente non mancano, soprattutto per quanto concerne la serie di operazioni riguardanti gli spot 1 e 2 in cui l'EA7 è pronta ad accogliere nuovi elementi post separazioni eccellenti.

Olimpia Milano, Kruno Simon saluta

Proprio in questa categoria va a collocarsi il profilo di Krunoslav Simon, tra i principali protagonisti del Triplete biancorosso della passata stagione: la guardia croata, infatti, ha salutato ufficialmente l'Olimpia Milano per firmare un contratto di un anno (con opzione per la stagione successiva) con l'Anadolu Efes Istanbul del connazionale coach Velimir Perasovic. Reduce da un'annata complicatissima, costellata da continui problemi alla schiena mai capaci di dar lui tregua e di tenerlo a lungo ai box, l'ex Lokomotiv Kuban si è così separato dalla società biancorossa, con cui aveva esteso il proprio accordo sino al 2018 post conquista dello scudetto: alla base della separazione, con ogni probabilità, l'insicurezza su una tenuta fisica divenuta oltremodo precaria negli ultimi mesi, con il giocatore assente anche nella fase più calda della stagione culminata con l'eliminazione dai playoff contro Trento. L'addio di Simon va così ad aggiungersi a quello (certo) di Hickman, attualmente free agent, e del trio Macvan-McLean-Sanders, pronti ad accasarsi altrove dopo due stagioni all'EA7.

Mini-Mamba in arrivo?

Goudelock
Goudelock potrebbe presto vestire la maglia dell'EA7

Per una serie di addii eccellente, tuttavia, in casa milanese potrebbe esserci presto qualche novità importante relativa alla point-guard titolare da regalare a Pianigiani: un profilo importante in grado di garantire punti, leadership ed un ruolo da go-to-guy nei momenti più caldi del match. Qualità che potrebbero corrispondere al nome di Andrew Goudelock, play-guardia classe '89 visto nell'ultima annata al Maccabi Tel-Aviv e capace di chiudere la stagione europea a 17.3 punti di media, con un season high (a quota 27) proprio al Forum contro l'EA7 e tanto di doppia cifra centrata in ogni singolo match giocato. Cresciuto nel college di Charleston e scelto al draft del 2011 dai Los Angeles Lakers, con cui è stato in grado di ritagliarsi anche un discreto spazio, Goudelock ha impressionato per le grandi doti offensive mostrate: qualità che, direttamente per bocca di Kobe Bryant, gli sono valse il soprannome di "Mini-Mamba", capace di sfoggiare anche nella lega più rappresentativa al mondo abilità da attaccante dal repertorio completo. Un arrivo di primo livello che, secondo quanto anticipato dal portale EuroHoops, dovrebbe firmare un contratto biennale con il club biancorosso, spendendo in Italia la sua quarta esperienza in Eurolega post Kazan, Fenerbahçe ed il già citato Maccabi Tel-Aviv.

Jerrells, nessun ritorno

Non ci sarà, invece, un secondo capitolo biancorosso con l'Olimpia Milano per Curtis Jerrells: uno degli eroi del 26° scudetto della storia milanese, grazie anche al decisivo buzzer beater realizzato contro Siena utile a portare la finale alla decisiva (e vinta) gara-7, ha infatti rinnovato per altre due stagioni il proprio accordo con l'Hapoel Gerusalemme. Si spengono così le voci che avrebbero voluto il ritorno del prodotto di Baylor University all'EA7, seguendo la stessa via percorsa da Pianigiani, suo coach nella recente stagione che ha visto trionfare il club israeliano in campionato: con l'Olimpia ora pronta a puntare, fortemente, su Andrew Goudelock, dopo gli arrivi (da ufficializzare) di Young, M'Baye, Bertans e Micov. Salutando Simon e l'ipotesi, ormai sfumata, di un Jerrells bis in maglia Olimpia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.