Manchester United, preso Lukaku. E spunta un suo arresto a Los Angeles

L'arrivo ai Red Devils è ufficiale: potrebbe diventare il 2° più costoso nella storia della Premier. Intanto spunta un retroscena: il belga ha avuto problemi con la polizia.

Manchester United, ufficiale l'arrivo di Lukaku

836 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Il trasferimento di Romelu Lukaku al Manchester United è ufficiale. L'accordo per l'arrivo dell'ormai ex attaccante dell'Everton è stato annunciato sui social dai Red Devils, che hanno comunicato come la società di Liverpool abbia accettato l'offerta fatta per acquistare il belga.

Per il centravanti classe '93 il club di Manchester sborserà circa 75 milioni di sterline più 15 milioni di bonus (84 più 17 in euro), per una valutazione totale che supera i 100 milioni di euro. Dopo l'ingaggio di Pogba l'estate scorsa, la squadra di José Mourinho acquista ancora un altro calciatore per una cifra a otto zeri e sempre appartenente alla scuderia di Mino Raiola, che in questo affare guadagnerà circa 10 milioni grazie alle commissioni. Lo United "rischia" quindi di stabilire un nuovo record di spesa: il belga può diventare il secondo più costoso nella storia della Premier.

Il comunicato spiega anche che le visite mediche di Lukaku sono state svolte a Los Angeles, dove però il calciatore sembra aver avuto qualche problema con la polizia ad inizio luglio: è stata diffusa infatti la notizia di un suo arresto per schiamazzi e disturbo della quiete pubblica risalente ad una settimana fa.

Manchester United, ufficiale l'arrivo di Lukaku

La notizia arriva dal sito americano Tmz.com, che ha rivelato come il nuovo giocatore del Manchester United sia stato fermato a Beverly Hills dalla polizia nella notte del 2 luglio. Il belga è stato segnalato alle forze dell'ordine per via dell'eccessivo rumore proveniente dalla festa che aveva organizzato nella casa affittata per le sue vacanze a Los Angeles. Gli agenti sarebbero intervenuti addirittura per 6 volte, prima di decidere di arrestarlo. Ora Lukaku dovrà apparire davanti alla corte nella data del 2 ottobre prossimo per parlare dell'accaduto.

See you tomorrow in training @rlukaku9 #bienvenue #AgentP🕵🏽

A post shared by Paul Labile Pogba (@paulpogba) on

Nonostante i problemi con la polizia, Lukaku ha comunque sostenuto le visite mediche e si allenerà in questi giorni con il suo nuovo compagno Paul Pogba (presente alla festa incriminata, sempre secondo Tmz), che sta utilizzando i campi sportivi della UCLA, l'Università della California a Los Angeles. Dopo i controlli di routine, sono arrivate le sue prime parole da giocatore del Manchester United, ai microfoni di ESPN.

Avevo promesso che sarei arrivato qui. Chi potrebbe dire di no al club migliore del mondo?

Lukaku si aggregherà subito alla sua nuova squadra, che ha iniziato molto presto la preparazione in vista della Supercoppa Europea contro il Real Madrid e fra pochi giorni giocherà un'amichevole proprio a Los Angeles.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.