Calciomercato, l'agente di Griezmann lo molla dopo il no allo United

Il procuratore del francese, che lo conosce da 12 anni, ha interrotto il loro rapporto lavorativo per via del suo rifiuto al trasferimento in Inghilterra.

Calciomercato, l'agente di Griezmann lo lascia per via del suo no al Manchester United

5k condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Antoine Griezmann e il suo agente hanno interrotto il loro rapporto professionale ultradecennale. Una notizia all'apparenza ordinaria, dato che i calciatori, anche ad alto livello, difficilmente mantengono lo stesso procuratore per tutta la durata della loro carriera. Quello che però rende interessante questo annuncio è il motivo che ha portato alla separazione tra i due.

Il retroscena di questa decisione infatti è stato raccontato dallo stesso Eric Olhats, agente dell'attaccante dell'Atletico Madrid da addirittura 12 anni, in un'intervista rilasciata sulle pagine del quotidiano francese dell'Equipe.

Secondo il procuratore, dietro alla separazione dal suo ormai ex assistito, ci sarebbe la scelta del francese di non accettare l'offerta fatta per lui da parte del Manchester United in questa sessione di calciomercato, e quella conseguente di rimanere all'Atletico Madrid, rinnovando il suo contratto coi Colchoneros.

Calciomercato, Griezmann si separa dal suo agente per il no allo United

Antoine Griezmann con la maglia dell'Atletico Madrid
Antoine Griezmann ha perso il suo procuratore

Olhats ha scoperto Griezmann quando aveva 14 anni, mentre svolgeva il suo ruolo di talent scout per la Real Sociedad. L'agente lo notò durante una partita fra le giovanili del Montpellier, in cui il francese giocava durante un periodo di prova, e del Paris Saint-Germain. Subito lo consigliò alla dirigenza basca che lo mise sotto contratto dopo solo un paio di settimane. Il rapporto lavorativo fra i due quindi è particolarmente longevo, ma le parole del procuratore all'Equipe sono chiarissime e descrivono delle differenze ormai irrecuperabili.

Le recenti decisioni sull'immagine e sul futuro di Griezmann non sono compatibili con quelle che avevo in mente per il nostro rapporto professionale. Lo ringrazio per la fiducia che ha avuto in me durante tutti questi anni e gli auguro il meglio in questo nuovo capitolo della sua carriera.

Prima di acquistare Lukaku, Griezmann era infatti il principale obiettivo di calciomercato del Manchester United, che per lui era disposto a fare un'offerta altissima pur di portarlo alla corte di José Mourinho. Lo stesso francese aveva più volte dichiarato che ci fossero molte possibilità di vederlo all'Old Trafford nella prossima stagione.

A cambiare le carte in tavola è arrivato la sentenza del Tribunale di Losanna che ha confermato il blocco della campagna acquisti per l'Atletico Madrid fino al 2018. Griezmann ha allora deciso di restare in Spagna, dato che la sua società non avrebbe potuto trovare un suo sostituto perché impossibilitata a muoversi sul calciomercato.

La sua è stata una scelta di cuore, che ha portato anche al suo rinnovo coi Colchoneros, ma la decisione non è stata presa col benestare di Ohlats, che quindi ha deciso di interrompere la sua collaborazione col Piccolo Diavolo e ha dichiarato che d'ora in avanti si concentrerà esclusivamente sul suo lavoro come scout per la Real Sociedad.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.