Bundesliga, Dzeko e Grafite: la coppia gol più prolifica di sempre

Nel 2008-2009 il Wolfsburg vinse sorprendentemente la Bundesliga entrando nella leggenda. Edin Dzeko e Grafite sono ancora la miglior coppia gol della storia.

Edin Dzeko e Grafite regalarono il titolo al Wolfsburg a suon di gol in Bundesliga

3k condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

La coppia più bella del mondo. O almeno della Germania. Da quando nel 1963 è stata fondata la Bundesliga, di attaccanti bravi ce ne sono stati molti. Da Gerd Muller a Jurgen Klinsmann fino a Robert Lewandowski. Bomber di primo piano. Sono tanti, a tal proposito, anche le coppie gol formate da atleti eccezionali.

Il Bayern Monaco può schierare un attacco formato da Lewandowski e Muller. Non male. Nel 2013-14 il Borussia Dortmund aveva a disposizione sia Lewandowski che Aubameyang. Andando indietro nel tempo si trovano coppie come quella formata da Luca Toni e Miroslav Klose o, addirittura, Gerd Muller e Karl-Heinz Rummenigge.

Attenzione però: perché non sono i nomi a rendere storiche le coppie gol. Lì davanti serve sintonia totale per far bene. Per questo, spulciando gli almanacchi, c’è una sorpresa. Perché mai, nella storia della Bundesliga, una coppia è stata più prolifica di quella formata da Edin Dzeko e Grafite. Nel 2008-09 finirono il campionato con 54 gol complessivi. E hanno fatto la storia.

Edin Dzeko e Grafite
Edin Dzeko e Grafite esultano dopo un gol

Bundesliga, Dzeko e Grafite: la coppia gol più prolifica di sempre

È la stagione 2008-09 quando in Bundesliga si realizza la seconda sorpresa più grande di sempre. Dopo il sorprendente titolo conquistato dal Kaiserslautern neopromosso nel 1998, ecco l’incredibile scudetto del Wolfsburg. Quell’anno fra Grafite e Dzeko c’era intesa totale, perfino nelle dichiarazioni.

È il più grande successo della mia carriera,

disse Grafite con la Meisterschale in mano. Identico, di fatto, il commento di Dzeko:

Questa la più grande emozione della mia carriera.

Grafite e Dzeko
Grafite e Dzeko esultano dopo un gol al Bayern

Erano ubriachi, erano euforici, erano campioni. Ma soprattutto erano una coppia. Un brasiliano e un bosniaco, che parlavano una sola lingua. In campo e fuori. E pensare che al giro di boa il Wolfsburg era solo nono. Una rimonta pazzesca, come quelle che di solito si vedono al MotoGP. Prima ottavo, poi settimo, poi sesto…fino a prendere la testa della classifica alla 26esima giornata, battendo il Bayern Monaco con un incredibile 5-1. Quel giorno Dzeko e Grafite segnarono due gol a testa. I Lupi si presero il primo posto e non lo lasciarono più. Grazie alla coppia gol migliore di sempre.

Grafite abbracciato da Dzeko
Dzeko abbraccia Grafite dopo un gol

Eppure quando li prese il Wolfsburg erano due sconosciuti. Dzeko arrivò da Teplice a soli 21 anni. Lì aveva segnato 4 gol in 16 partite. Non tantissimo. Per questo furono in pochi a capire perché Magath decise di spendere ben 4 milioni per lui. Sempre nel 2007 il Wolfsburg prese Grafite, pagandolo 7,5 milioni al Le Mans. Nella loro prima stagione in Bundesliga segnarono 19 gol totali: 11 il brasiliano, 8 il bosniaco. Ma per arrivare alla storia serviva altro.

Dzeko e Grafite al Wolfsburg
Dzeko e Grafite ai tempi del Wolfsburg

L’anno successivo migliorarono entrambi, al punto che riuscirono a battere un record che resisteva dal 1973. Quell’anno Gerd Muller e Uli Hoeness segnarono 53 gol in due. Eppure il 2008-09 non fu facile per Grafite: tre giornate di squalifica e un infortunio che lo tenne fuori per 6 partite misero in difficoltà l’atleta, la scomparsa del padre tormentò l’uomo. Arrivò a Natale con solo 11 gol segnati. Dzeko era a 5. Per questo il Wolfsburg era appena nono. Poi però l’improvvisa esplosione. Alla 19esima giornata la prima di 10 vittorie di fila. Proprio grazie a Grafite e Dzeko. Con lo Schalke finì 4-3, e i due segnarono due reti a testa. Il brasiliano ne fece una di tacco, che venne poi premiato come il miglior gol del 2009.

In tutto il girone di ritorno solo col Cottbus restarono a secco entrambi. Nell’ultima giornata, quella decisiva per lo scudetto, Grafite segnò una doppietta, Dzeko realizzò invece il gol del definitivo 5-1. Il brasiliano finì così con 28 centri, due in più del compagno di reparto. Improvvisamente il Wolfsburg era campione di Germania e loro due erano nella storia. Perché nella storia del campionato tedesco ci saranno stati anche nomi più altisonanti dei loro, ma quella formata da Grafite e Dzeko è la coppia più bella del mondo. O almeno della Bundesliga.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.