Caso Donnarumma, parla Boban: "Sono davvero schifato"

L'ex calciatore del Milan si è detto infastidito dal caso di mercato riguardante il portiere rossonero: "Siamo tutti responsabili per essere arrivati a questo punto".

Donnarumma, Boban è molto contrariato dalla trattativa

783 condivisioni 3 commenti 5 stelle

di

Share

Nonostante sia sempre più vicino a chiudersi, il caso del rinnovo di Gianluigi Donnarumma con il Milan non smette di far parlare. Questa volta a commentare è stata una vera e propria leggenda rossonera come Zvonimir Boban, che ha avuto parole particolarmente dure riguardo questa trattativa.

Negli ultimi giorni, a "Zorro" erano state poste domande sul calciomercato del Milan, da lui definito buono ma non entusiasmante. Nella serata di ieri, ai microfoni di Sky Sport, è stato chiesto il suo parere anche sulla querelle riguardante Donnarumma e il croato non le ha certamente mandate a dire.

Le preoccupazioni di Boban riguardano soprattutto il clamore mediatico che si è creato attorno a questo caso di mercato e alle ripercussioni che tutto questo potrà avere anche sulla carriera di Donnarumma, per la quale si è detto molto preoccupato.

Caso Donnarumma, Boban: "Sono schifato"

Boban durante i sorteggi
Boban è il vicesegretario generale della FIFA

Durante la trasmissione "Calciomercato - L'originale", Boban ha parlato della campagna acquisti del suo Milan, ribadendo le sue impressioni espresse pochi giorni prima.

A me non sembra un'eccellente campagna acquisti. È buona ma non posso essere entusiasta, non vedo fenomeni.

Al vicesegretario generale della FIFA è stato chiesto anche quale fosse il suo giudizio sul caos che si è venuto a creare su Gianluigi Donnarumma, in particolare sulla grande risonanza che la trattativa sul suo rinnovo ha trovato sui media. L'ex calciatore rossonero è stato tutt'altro che diplomatico.

Sono schifato. Mi dispiace per come stiamo trattando il ragazzo, siamo tutti responsabili per essere arrivati a questo punto. Abbiamo lasciato che si arrivasse allo sciacallaggio puro. 

Il giudizio negativo di Boban è rivolto specialmente alle persone che stanno attorno a Donnarumma, dall'entourage alla famiglia, che secondo lui non stanno pensando al bene del portiere rossonero, augurandosi che questo caso non provochi conseguenze negative sulla prosieguo sua carriera.

Sono dolori che spero non rimangano in una mente giovane e su un talento straordinario. Spero veramente che lui superi tutto questo, perché questi screzi rimarranno. Spero ne esca ancora più forte, ma è una cosa disastrosa.

In ultimo, Zvone ha voluto parlare di un tema che, in particolare da quando ricopre il ruolo di vicesegretario nella FIFA, gli è molto caro, quello dei procuratori, figura che Boban ritiene addirittura dannosa per il mondo del calcio. Non sono mancate anche delle frecciate a Mino Raiola, agente di Donnarumma e artefice del caos delle ultime settimane secondo il croato.

Bisogna mettere ordine al loro operato, noi sicuramente metteremo regole ferree su quello che è il sistema, manderemo un messaggio. Però se uno vuole fare le porcherie, le fa sempre.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.