Beijing Guoan-Guangzhou Evergrande 2-0: Soriano abbatte la capolista

L'ex attaccante del Salisburgo colpisce dopo quarantanove secondi e poi replica in avvio di ripresa. Il Guangzhou Evergrande non perdeva due gare consecutive in Super League dal 2009.

250 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Prima partita e prima vittoria per Roger Schmidt, all'esordio in Super League alla guida del Bejing Guoan. Gara perfetta dei capitolini, che grazie alla doppietta di Jonathan Soriano battono 2-0 il Guangzhou Evergrande.

Primo tempo

Scolari sceglie Yu Hanchao dal primo minuto al posto di Alan Carvalho; confermati nell'undici titolare Paulinho e Ricardo Goulart. Roger Schmidt, per la prima volta fisicamente presente sulla panchina del Beijing Guoan dopo aver firmato il contratto nello scorso giugno, si affida ai brasiliani Ralf e Renato Augusto in mediana e allo spagnolo Jonathan Soriano al centro dell'attacco.

È proprio l'ex attaccante di Espanyol e Salisburgo che fa esplodere il Workers' Stadium dopo soltanto 49 secondi. Il centravanti riceve un cross dalla sinistra di Lei, salta Fang e brucia Cheng con un preciso diagonale, realizzando il quarto gol in campionato.

Un inizio super, quello delle Guardie Imperiali, che sfiorano tre volte il raddoppio tra il 4' e il 6', prima con un sinistro di Renato Augusto deviato in angolo dal portiere del Guangzhou, poi con bellissima conclusione di Xizhe (traversa) e infine con il colpo di testa alto di Dun.

La risposta della capolista arriva con la conclusione di Hanchao. Troppo poco per impensierire il Beijing Guoan della prima frazione, che va nuovamente vicino al gol con l'inserimento di Xizhe, impreciso nel colpo di testa.

L'occasione migliore per il Guanghzou arriva al 42', con Paulinho che non riesce a girare il pallone in rete sul cross morbido di Gao Lin. Due minuti più tardi è Long a calciare fuori, nonostante la posizione ravvicinata.

SorianoCopyright GettyImages
L'esultanza di Jonathan Soriano

Secondo tempo

Come nel primo tempo, il raddoppio del Beijing Guoan arriva in avvio: è ancora Soriano a battere Cheng (51'), dopo essersi liberato con due dribbling dalla copertura di Xiaoting e Xuepeng.

Subìto il 2-0, il Guangzhou fatica a rendersi pericoloso e soltanto all'82' riesce ad arrivare alla porta difesa da Yang Zhi, con un insidioso calcio di punizione di Bowen. Sorprende la resa delle Tigri di Canton, che mai in questa stagione avevano chiuso i novanta minuti senza segnare almeno un gol.

È la seconda sconfitta consecutiva per l'Evergrande (cosa mai accaduta negli ultimi otto anni!), che ora rischia il sorpasso in testa alla classifica da parte dello Shanghai SIPG, impegnato domani in trasferta contro il Changchun Yatai (diretta Fox Sports ore 9.30). I capitolini tornano invece alla vittoria dopo due turni vedono distante appena due punti il secondo posto occupato dal Guangzhou R&F: l'entusiasmo per il primo successo di Roger Schmidt è talmente tanto che negli ultimi minuti di gioco viene addirittura fatto risuonare l'inno del Guoan all'interno dello stadio.

SchmidtCopyright GettyImages
Roger Schmidt, nuovo allenatore del Beijing Guoan

Chinese Super League, 16° giornata

Questi gli altri risultati: Tianjin Quanjian-Guangzhou R&F 2-1, Yanbian Fude-Chongqing Lifan 0-4, Lioaning-Guizhou 0-1, Hebei-Henan Jianye 2-3, Jiangsu-Shanghai Shenhua 2-2 (beffa per Capello, inizialmente avanti 2-0 e raggiunto al 94'). Domani Changchun Yatai-Shanghai SIPG e Tianjin Teda-Shandong.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.