Werder Brema, Schmidt in ritiro in sovrappeso: insultato dai compagni

Il 19enne del Werder Brema si è presentato in ritiro in evidente sovrappeso. I compagni di squadra l'hanno presa malissimo e lo hanno insultato pubblicamente.

Niklas Schmidt è stato insultato dai compagni di squadra perché arrivato ritiro in sovrappeso

1k condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

Il più giovane, il più grasso, il più insultato. Sembra l’inizio di una storia di bullismo liceale, e invece siamo in Bundesliga, al ritiro del Werder Brema. Niklas Schmidt è tornato dalle vacanze in evidente sovrappeso, cosa che ai compagni di squadra non è piaciuto affatto. Il ragazzo, che ha appena compito 19 anni, è considerato uno dei più grandi talenti del settore giovanile del club e una promessa del calcio tedesco. Ma evidentemente  deve ancora maturare.

E i giocatori del Werder Brema, nel vedere Schimdt in difficoltà fisica durante gli esercizi d’atletica, si sono innervositi particolarmente. Anche in vacanza, d’altronde, bisogna restare professionali, specie rispettando il proprio corpo. L’atteggiamento così superficiale del 19enne non poteva essere accettato dai veterani del gruppo.

E così Schmidt è stato redarguito pubblicamente dai compagni. In particolare da Robert Bauer. Esterno di difesa, Bauer è abituato a correre più degli altri, ma vedere il giovane con le mani sulle ginocchia, in evidente affanno, lo ha infastidito. E per fargli capire la lezione lo ha rimproverato davanti a tutti.

Bauer e Schmidt litigano
Bauer lancia via il fratino dopo la litigata con Schmidt

Werder Brema, Schmidt è in sovrappeso: i compagni lo insultano

Già nel primo allenamento della nuova stagione Bauer ci è quindi andato giù pesante, urlando contro Schmidt:

Questo torna in condizioni pietose dalle vacanze e nessuno dice nulla. Siamo uno in meno, Niklas non riesce a correre.

Schmidt non è rimasto ad ascoltare, ma ha risposto a tono, provando a difendersi:

Smettila di polemizzare.

Ed ecco che Bauer ha lanciato la frecciata finale:

La smetterò quando avrai perso 10 chili.

Ha urlato lanciando via il fratino dalla rabbia. Nessuno dei giocatori del Werder Brema è intervenuto, dando di fatto ragione. Il più giovane, il più grasso, il più insultato. Sembra l’inizio di una storia di bullismo liceale, e invece siamo in Bundesliga, al ritiro del Werder Brema.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.