Da Pogba a Lukaku, Raiola li porta tutti al Manchester United

Ben 4 dei più importanti assistiti dell'agente italiano sono approdati alla corte di Mourinho negli ultimi 12 mesi. A quanto ammonta la spesa totale dei Red Devils?

Mino Raiola, agente di mercato

1k condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

In Italia, specialmente nella provincia di Milano, Mino Raiola non sembra essersi fatto tanti amici. La trattativa per il rinnovo di Donnarumma, le polemiche passate con Balotelli, i molteplici cambi di maglia di Zlatan Ibrahimovic: insomma, per i tifosi di Milan e Inter l'agente italiano non è in cima alla lista dei preferiti.

C'è però un'altra città d'Europa dove la stessa persona, e soprattutto alcuni dei suoi assistiti più famosi, vengono venerati quasi come delle divinità. Stiamo parlando di Manchester, sponda United ovviamente. Solo negli ultimi 12 mesi, con l'acquisto di Zlatan Ibrahimovic, Henrik Mkhitaryan, Paul Pogba e, prossimamente, Romelu Lukaku, i Red Devils hanno assicurato a Mino Raiola un bel gruzzoletto, accontentandolo senza neanche tanto discutere.

Lo stretto rapporto d'amicizia e rispetto venutosi a creare tra Raiola ed Ed Woodward, vicepresidente del Manchester United, si è evoluto al punto tale che sembra essere lo stesso procuratore a dettare le regole del gioco. La sua figura sembra andare ben oltre quella del semplice agente di mercato.

Quanto ha speso il Manchester United per i giocatori di Raiola? 

Nel caso in cui Romelu Lukaku dovesse approdare alla corte di José Mourinho, quanto scritto finora sarebbe l'ennesima conferma: il Manchester United, a suon di milioni di euro, ha rifocillato le casse di Mino Raiola costruendosi di fatto una corsia preferenziale anche quando, come nel caso dell'attaccante belga, la trattativa potrebbe rivelarsi lunga e complicata. 

Allo stesso modo è importante ricordare che questo rapporto speciale è stato possibile anche e soprattutto grazie all'enorme disponibilità economica del Manchester United, che non si è mai tirato indietro dall'eventualità di sborsare qualcosa in più del dovuto. 

Uno scatto di Raiola ed Ed Woodward

Ibrahimovic, arrivato a parametro zero dopo essersi svincolato dal PSG, veniva pagato più di 367mila sterline a settimana, ovvero poco più di 19 milioni di euro l'anno. Per strappare Mkhitaryan al Borussia Dortmund ci sono voluti 32 milioni di euro, che si sommano chiaramente ai 4,5 milioni di euro annui di guadagno netto. Pogba, il giocatore al momento più pagato della storia del calcio, è costato al Manchester United poco meno di 110 milioni di euro.

E con il possibile arrivo di Lukaku per 75 milioni di sterline (quasi 85 milioni di euro), l'ammontare totale speso dai Red Devils per i giocatori assistiti da Mino Raiola si attesta attorno ai 196 milioni di sterline, ovvero qualcosa come 210 milioni di euro. Se a questi sommiamo i 20 di stipendio di Ibrahimovic, ecco che la somma supera di qualche milione quota 230. Il tutto nel giro di poco più di un anno.

L'intesa tra Ibrahimovic e Pogba nel corso di tutta la stagione

Pensate solo se Raiola avesse offerto al Manchester United anche Donnarumma: a quanti milioni si sarebbe arrivati? 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.