Calciomercato Milan, Modeste in Cina: Aubameyang ora resta "libero"

Il Tianjin Quanjian ha chiuso col Colonia per Modeste. Non è quindi più interessato ad Aubameyang che resta solo nel mirino del Milan. Ma bisogna fare in fretta.

Con Modeste che va in Cina il Milan può prendere Aubameyang in questa finestra di calciomercato

726 condivisioni 1 commento 4 stelle

di

Share

Ancora un ultimo colpo, e può essere quello più rumoroso. Il calciomercato del Milan non è ancora finito. I rossoneri stanno valutando attentamente la situazione relativa a Pierre-Emerick Aubameyang, che ha detto apertamente di voler lasciare il Borussia Dortmund. Il prezzo del suo cartellino è di 70 milioni di euro.

A tal proposito ci sono delle novità: sia positive che negative. Perché il Tianjin Quanjian, la squadra allenata da Fabio Cannavaro, ha chiuso con Anthony Modeste. L’attaccante del Colonia va in Cina per 37,5 milioni di euro. Il che vuol dire che Aubameyang dovrà rinunciare ad andare in Asia in questa finestra di calciomercato.

Non solo però: perché il Borussia Dortmund è stato molto chiaro con Aubameyang. O porta una squadra entro il 26 luglio, oppure non lo vendono. Perché i gialloneri vogliono avere il tempo necessario per sostituirlo. Per questo il Milan ora deve fare in fretta: se vuole prenderlo deve solo affondare il colpo. Ma in breve tempo.

Vota anche tu!

Aubameyang permetterebbe al Milan di competere per lo scudetto?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Calciomercato Milan, resta viva l’ipotesi Aubameyang

In pratica la situazione è la seguente: il Psg e il Tianjin Quanjian non sono più interessate ad Aubameyang. Resta il Manchester United, il cui obiettivo principale però è Alvaro Morata. L’unica altra squadra in corsa per l’attaccante del Borussia Dortmund è il Milan. Le altre, per un motivo o per l’altro si sono tutte chiamate fuori.

Il problema ora è l’ultimatum temporale posto dal Dortmund ad Aubameyang, e il prezzo fissato dai tedeschi: servono 70 milioni, più circa 7,5 all’anno al giocatore. Pierre-Emerick però ha sempre detto che vuole lasciare i gialloneri solo per avere la certezza di vincere titoli (per questo il Psg lo intrigava) o per guadagnare molto più di quanto non faccia già (in Cina gli avrebbero dato 20 milioni netti l’anno). Dal punto di vista economico il Milan non lo può accontentare, ma per quel che riguarda i titoli il club si sta attrezzando. Specie se si dovesse riuscire a far esplodere un ultimo colpo in questa finestra di calciomercato. E potrebbe essere quello più rumoroso.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.