Werder Brema, arrestato Sambou Yatabaré: ha picchiato un poliziotto

Domenica il club gli aveva comunicato che non sarebbe partito in ritiro con la squadra. Forse frustrato, ha litigato con un poliziotto in aeroporto colpendolo con un pugno.

Yatabaré era stato messo ai margini dal Werder Brema. Frustrato ha picchiato un poliziotto

200 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Prima escluso, poi recluso. Gli ultimi giorni di Sambou Yatabaré non sono stati particolarmente facili. Né tantomeno divertenti Il centrocampista classe 1989 del Werder Brema è stato arrestato. Ha picchiato un poliziotto con il quale stava discutendo nel parcheggio dell’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi.

Già nei giorni precedenti al suo arresto il giocatore aveva avuto una brutta notizia. Il tecnico del Werder Brema Nouri, d’accordo con la società, aveva infatti deciso di escluderlo dalla rosa. Non avrebbe potuto partecipare al ritiro estivo della squadra. Tecnico e dirigenti non credono più in lui, e di conseguenza hanno deciso di metterlo ai margini.

Arrivato all’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi un altro spiacevole episodio. Stando a quanto riportati dai media francesi il giocatore maliano avrebbe prima insultato il poliziotto per poi colpirlo sull’occhio con un pugno. L’agente sarebbe perfino caduto a terra prima di portarlo in questura e rinchiuderlo in cella, dalla quale non è ancora uscito.

Werder Brema, Yatabaré arrestato: ha picchiato un poliziotto

Non è la prima volta che Yatabaré crea problemi. Poco meno di un anno fa aveva fatto un incidente con la Ferrari che gli aveva prestato un compagno di squadra, scontrandosi con una 71enne che fortunatamente è rimasta incolume. Fece però danni per 300mila euro.

Yatabaré Mali
Yatabaré in allenamento con la nazionale del Mali

Anche dal punto di vista tecnico però le cose non vanno bene, anzi. Nell’ultima stagione ha giocato solo due delle prime tre partite di campionato prima di esser prestato alla seconda squadra del club in terza serie. Da quando è arrivato in Bundesliga nel gennaio del 2016 Yatabaré ha collezionato appena 10 presenze col Werder Brema. Il club è disposto a lasciarlo andare anche a parametro zero, ma al momento non sono arrivate richieste. E per Yatabaré la situazione è sempre più delicata. Prima escluso, poi recluso. Risolvere problemi così non è scontato.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.