WWE Raw verso GBOF: tremenda Spear nel vuoto di Reigns su Strowman

A sei giorni di distanza da Great Balls of Fire, The Big Dog lancia un messaggio al Mostro. E Brock Lesnar consiglia a Samoa Joe di stare attento.

La Spear di Reigns su Strowman a WWE Raw

84 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Direttamente dalla Talking Stick Resort Arena di Phoenix, in Arizona, va in scena l’ultima appassionante puntata di WWE Raw prima del Pay-Per-View di domenica prossima, Great Balls of Fire. Nell’occasione Brock Lesnar dovrà difendere per la prima volta il suo titolo di Universal Champion conquistato a Wrestlemania 33, di fronte a un avversario temibile qual è Samoa Joe.

Ma non sarà certo questo l’unico match in programma, perché di faide in corso ce ne sono ancora molte altre, come quella per il titolo femminile di Alexa Bliss, che dovrà guardarsi dall’attacco di Sasha Banks.

Poi la cintura di campione intercontinentale detenuta da The Miz, con Dean Ambrose pronto a tutto per riconquistarla, i campioni di coppia Sheamus e Cesaro insidiati dagli Hardys, l’Ambulance Match già fissato tra Roman Reigns e Braun Strowman, la rivalità tra Seth Rollins e Bray Wyatt e molto molto altro, che vi racconteremo come sempre su WWE-ek Raw, la rubrica a cura di FOX Sports.

WWE Raw verso Great Balls of Fire

Tra le varie rivalità, pure quella nata da pochissimo tra i due ex compagni di squadra, Enzo Amore e Big Cass. Dopo il tradimento di quest'ultimo, i due se la vedranno in un faccia a faccia a Great Balls of Fire e ad annunciarlo è proprio il boss certificato, che fa il suo ingresso sul ring tra l'ovazione del pubblico.

Tutti sono dalla sua parte ed Enzo spiega che il motivo è da ascrivere al fatto che lui sia sempre stato vero, che non si sia mai posto limiti e che abbia sempre creduto in se stesso.

Anche se questo lo porterà a sfidare un avversario alto più di due metri che prima considerava suo fratello, ma che in fondo ha sempre trascinato con sé, tant'è che adesso è certo di veder calare le vendite del suo merchandising, a meno che non cambi il suo nome in "Casshole". Enzo se ne va promettendo di essere pronto a combattere e la telecamera passa nel backstage, dove viene chiesto a Big Cass di commentare queste parole. Inizia a rispondere, ma viene attaccato da Enzo, una vera furia. E i due vengono separati a stento.

Sasha Banks e Bayley vs Nia Jax e Alexa Bliss

Il primo incontro della serata è quello femminile, un Tag Team Match tra Sasha Banks e Bayley, contro Nia Jax e Alexa Bliss. La sfida si trasforma brevemente in un handicap match, perché Nia Jax durante una fase iniziale se la prende con Bayley, facendola sbattere addosso alle barriere e costringendola a essere trasportata fuori per ricevere le cure mediche.

Sasha Banks però dimostra di essere in stato di grazia, perché nonostante l'inferiorità numerica riesce ad avere la meglio, applicando la Bank Statement sulla campionessa in carica. Che sia un'anticipazione di quanto accadrà a Great Balls of Fire?

Backstage

Il General Manager di WWE Raw Kurt Angle viene raggiunto nel backstage da Braun Strowman, che gli chiede di trovargli immediatamente un nuovo avversario visto che la settimana scorsa ha messo fuori uso Roman Reigns. Il GM gli risponde che non ci sono problemi e che The Big Dog sarà regolarmente sul ring la prossima settimana a Great Balls of Fire. Il Mostro che cammina tra gli uomini insiste e Angle replica dicendo che stasera avrà comunque un incontro.

Noam Dar (con Alicia Fox) v Cedric Alexander

Match tra Cruiserweight, con Noam Dar di fronte a Cedric Alexander. Di ritorno a bordo ring troviamo Alicia Fox, che fa il tifo per il suo nuovo assistito contro l'ex. E nonostante le sue continue interferenze - nel finale in particolare dice platealmente e Cedric che è un perdente - lui riesce comunque a vincere con uno spettacolare spezza schiena volante.

Miz TV

Miz, Maryse e il suo Miztourage - cioè Bo Dallas e Curtis Axel - sono sul ring per la consueta celebrazione del campione intercontinentale. Che comincia a prendersela con Dean Ambrose, spiegando che è una enorme delusione per i tanti che in lui rivedevano un potenziale nuovo Roddy Piper. Invece The Lunatic Fringe non ha abbastanza carattere per reggere ai main event, quelli contro campioni proprio come The Miz.

Ecco che arriva l'ex Shield, che sorridendo spiega di volere un match per il titolo subito. Viene interrotto da Rhyno ed Heath Slater, con quest'ultimo che - senza voler mancare di rispetto a nessuno - dice che anche lui lo vorrebbe, visto che ha dei figli e in otto anni non ha mai avuto questa opportunità.

Miz con la sua solita arroganza interrompe la questione, dicendo che è lui l'unico a poter decidere contro chi difendere il titolo. Si affaccia così pure Kurt Angle che smentisce il Magnifico, ci battibecca un po' e - quando Miz gli dice di scegliere contro chi dei due se la dovrà vedere domenica nel Pay-Per-View - gli dice che ci saranno due match per il titolo: uno la prossima settimana a Great Balls of Fire contro Dean Ambrose, l'altro stasera contro Heath Slater.

The Miz (C) v Heath Slater

Heath Slater ha così la sua chance titolata e comincia ad attaccare The Miz, vestito in modo elegante dal momento che non si aspettava di dover combattere. Dean Ambrose resta al tavolo di commento, mentre tutto il resto della combriccola si posiziona a bordo ring. Il Miztourage è dunque in superiorità numerica e la differenza si vede quando, nonostante un'ottima prestazione di Slater, riesce a interferire distraendo lo sfidante e permettendo a Miz di vincere conservare il titolo.

A fine incontro tutto il team di Miz si accanisce su Slater e Rhyno, ma arriva Dean Ambrose che inizialmente ristabilisce l'ordine. Anche lui è però in inferiorità numerica e deve cedere al tre contro uno che si viene a creare. The Lunatic Fringe viene così messo a terra, a soli 6 giorni da Great Balls of Fire.

Backstage

Titus O'Neil prova a convincere Apollo Crews ad affrontare Braun Strowman, perché un eventuale vittoria lo lancerebbe in alto e con lui la Titus Worldwide. Inizialmente Apollo non sembra volerne sapere, poi però capisce che il suo manager ha ragione e accetta. I due iniziano a intonare un motivetto secondo il quale Crews non può perdere.

Subito dopo passiamo con la telecamere sul ring, dove Goldust vuole mostrarci le riprese della scorsa settimana, registrate dal suo cameraman personale dorato. Assistiamo così al pestaggio nei confronti di R-Truth, ma quando finisce il filmato lui è proprio dietro Goldust, con i pop-corn in mano. Scatta così la rissa e questa volta è Truth ad avere la meglio.

Torniamo di nuovo nel backstage, dove Kurt Angle dice a Cesaro e Sheamus di aver scelto la stipulazione del loro match contro gli Hardy Boyz a Great Balls of Fire: sarà un Iron Man Match di 30 minuti. I due europei gradiscono, ma lo svizzero chiede un altro match per stasera. Il GM propone inizialmente una sfida con Braun Strowman, ma Cesaro intendeva uno scontro con Finn Balor. Angle è d'accordo e sancisce la sfida.

Curt Hawkins v Seth Rollins

Hawkins comincia a provocare il pubblico di Phoenix, Seth Rollins lo interrompe, lo colpisce e dà l'avvio al match, che dura appena 9 secondi. Decisiva una terrificante Jumping Knee che lascia a terra il golfista... Subito dopo The Architect prende il microfono e avverte Bray Wyatt in vista di GBOF.

Intervista doppia: Samoa Joe e Brock Lesnar

Intervista doppia in diretta tra Samoa Joe e Brock Lesnar (insieme a Paul Heyman). Mentre Cole parte con la prima domanda viene interrotto immediatamente dal samoano, molto nervoso, che dice di non voler rispondere a niente, ma di voler dare delle sentenze, come fa ogni settimana.

Poi si rivolge a Paul Heyman, ma viene interrotto a sua volta da The Beast (quindi anche lui sa parlare!), che gli ricorda di essere il suo prossimo avversario domenica, quando entrerà da campione e uscirà da campione.

Joe prova a rispondere, ma Brock Lesnar continua a schernirlo, elencandogli tutti i grandi nomi che ha già sconfitto e accusandolo di codardia, dal momento che lo ha sempre attaccato alle spalle. Samoa Joe allora si alza e va alla ricerca del campione universale. La sicurezza e Kurt Angle provano a fermarlo, ma il samoano alla fine trova la porta dietro la quale sta The Beast. I due non riescono comunque a venire a contatto, perché 10 uomini portano via Joe.

Neville v Mustafa Ali

Altra vittoria di grande personalità del campione dei Cruiserweight Neville, che con la Ring of Saturn si sbarazza senza troppi problemi di Mustafa Ali. E adesso si prepara per difendere il titolo domenica prossima contro Akira Tozawa.

Backstage

Passiamo nel backstage, anzi... nel deserto! Lì c'è Bray Wyatt che fa il suo promo come al solito mistico, facendo capire che da Dio è diventato umano, per essere ovunque (o una cosa del genere). E che la sua prossima vittima sarà Seth Rollins, che scoprirà cosa significhi bruciare.

Torniamo nell'arena, dove viene intervistata Alexa Bliss. La campionessa dice di aver perso volontariamente contro Sasha, per farla illudere di poter vincere anche a GBOF.

Cesaro v Finn Balor

Va in scena il penultimo match della serata, quello richiesto da Cesaro, di fronte a Finn Balor. All'angolo dello svizzero c'è ovviamente Sheamus, mentre al tavolo di commento siedono gli Hardys. Durante l'incontro (davvero un gran bel match) si presenta anche Elias Samson, che suona la chitarra e distrae il Demone, avvantaggiando Cesaro.

Gli Hardys se ne vanno dal tavolo di commento e raggiungono bordo ring, ristabilendo la parità numerica e dando manforte a Finn Balor. L'irlandese non se lo fa dire due volte, prima colpisce tutti con un Suicide Dive, poi riporta Cesaro sul ring ed esegue il Coup de Grâce che chiude l'incontro.

Braun Strowman v Apollo Crews (con Titus O'Neil)

Ed eccoci arrivati al main event della serata, con Apollo Crews pronto a soddisfare il desiderio di movimento da parte di Braun Strowman. Caricato da Titus O'Neil, Crews riesce anche a mettere in difficoltà (almeno inizialmente) il Mostro che cammina tra gli uomini. Alla lunga però subisce la potenza dell'avversario, che gioca con lui come il gatto con il topo.

Esegue ben tre Powerslam prima di chiudere l'incontro, poi continua a infierire su di lui, fino a quando Titus non interviene salendo sul ring e attaccando Strowman. Anche lui riceve però lo stesso trattamento, una powerslam devastante.

La fame dell'ex membro della famiglia Wyatt però non si è ancora saziata. Così Braun Strowman si prende Apollo Crews e lo porta in mezzo al pubblico, verso l'ambulanza che è posizionata a qualche decina di metri dal ring. Lo infila dentro, poi batte sul mezzo per farlo partire. Questo però non sembra intenzionato a farlo: dopo altri due tentativi, il Mostro va a controllare cosa stia succedendo, ma quando apre lo sportello dell'autista viene colpito immediatamente da Roman Reigns! Ne nasce la solita rissa, che si conclude con un tremenda Spear del Big Dog che fa cadere Strowman sopra un tavolino e altre attrezzature. Entrambi sono pronti per dare spettacolo a Great Balls of Fire!

I vostri pronostici

Mettetevi alla prova, rispondete ai sondaggi e diteci chi vincerà secondo voi i match ufficiali in programma a Great Balls of Fire.

Vota anche tu!

Chi vincerà tra Enzo e Big Cass a WWE Great Balls of Fire?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota anche tu!

Chi sarà la campionessa di WWE Raw dopo Great Balls of Fire?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota anche tu!

Chi uscirà con la Cruiserweight Championship da Great Balls of Fire?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota anche tu!

Chi saranno i campioni di coppia dopo l'Ironman Match a Great Balls of Fire

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota anche tu!

Chi sarà il Campione Intercontinentale dopo Great Balls of Fire?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota anche tu!

Seth Rollins o Bray Wyatt? Chi vincerà tra i due a WWE GBOF?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota anche tu!

Chi riuscirà a vincere e mettere nell'ambulanza il suo avversario a WWE GBOF?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota anche tu!

Chi sarà il campione Universale dopo Great Balls of Fire?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.