Tutti i record che Federer può battere a Wimbledon

I numeri di Roger sulla ruota di Wimbledon: 8-19-70-71-85 (o di più)

Roger Federer

91 condivisioni 0 commenti 3 stelle

di

Share

La griglia di partenza di Wimbledon è definita, e i riflettori sono pronti per accendersi sul torneo più affascinante del tennis mondiale le cui tracce ogni anno restano indelebilmente scolpite nella storia di questo sport. Roger Federer è stato in assoluto il protagonista che più di tutti ha segnato questo evento, che lo ha visto trionfare ben 7 volte tra il 2003 e il 2012 in 10 finali disputate e nell’edizione di quest’anno, alla soglia dei 36 anni, torna ad essere il favorito numero uno, come auspicato dalla maggior parte degli appassionati di tennis e degli addetti ai lavori. Convinti anche i bookmakers, confortati dalla prova offerta dal campione svizzero al torneo di Halle, vinto per la nona volta in carriera, battendo nettamente in finale l’esponente più rappresentativo della New Generation, il tedesco Alexander Zverev.

Come avviene quasi sempre alla vigilia dei tornei più importanti (Slam e Master 1000), si contano i record che il Maestro, come i più lo definiscono, potrebbe stabilire e che si aggiungono ai tantissimi che egli già detiene. Ebbene, anche in questa circostanza Federer raggiungerà con certezza nuovi traguardi ed altri saranno possibili in virtù dei risultati che riuscirà a conseguire:

Il primo record che Federer stabilirà entrando in campo all’esordio nel torneo sarà il numero di partecipazioni in carriera a tornei dello Slam. Saranno 70 (a partire dal 1999), al pari di quelle che raggiunse il francese Santoro tra il 1989 e il 2010. Tra i tennisti in attività, con l’edizione di quest’anno, il secondo sarà il russo Youzhny con 64 presenze.

Partecipazioni a uno Slam

  1. Santoro (FRA) - 70
  2. Federer (SVI) - 70
  3. Hewitt (AUS) - 64
  4. Youznhy (RUS) - 64
  5. Lopez F. (SPA) - 63
  6. Agassi (USA) - 61
  7. Emerson (AUS) - 60
  8. Haas (GER) - 60 

È ovvio che l'obiettivo principale cui Federer aspira, è vincere per l’ottava volta sui campi londinesi dopo i 5 successi consecutivi ottenuti dal 2003 al 2007 e quelli del 2009 e del 2012. In tal modo staccherebbe Sampras e il britannico Willie Renshaw, che vinse i suoi 7 titoli agli albori del tennis tra il 1881 e il 1889, allorché vigeva la regola del Challenge Round che consentiva al campione uscente di giocarsi il titolo disputando solo la finale. Tra i giocatori in attività il secondo per numero di vittorie è al momento Djokovic impostosi, per 3 volte (2011, 2014 e 2015).

Chi ha vinto più volte il torneo di Wimbledon

  1. FEDERER (SVI) - 7 VITTORIE - 3 FINALI
  2. RENSHAW W. (GBR) - 7 VITTORIE - 1 FINALE
  3. SAMPRAS (USA) - 7 VITTORIE
  4. BORG (SWE) - 5 VITTORIE- 1 FINALE
  5. DOHERTY L (GNR) - 5 VITTORIE - 1 FINALE
  6. LAVER (AUS) - 4 VITTORIE - 2 FINALI
  7. WILDING (NZL) 4 VITTORIE - 1 FINALE
  8. DOHERTY R. (GBR) - 4 VITTORIE - 1 FINALE
  9. GORE (GBR) - 3 VITTORIE - 5 FINALI
  10. BECKER (GER) - 3 VITTORIE - 4 FINALI
  11. BADDELEY (GBR) - 3 VITTORIE - 3 FINALI
  12. MCENROE (USA) - 3 VITTORIE - 2 FINALI
  13. DJOKOVIC (SRB) - 3 VITTORIE - 1 FINALE
  14. NEWCOMBE (AUS) - 3 VITTORIE - 1 FINALE
  15. TILDEN (USA) - 3 VITTORIE
  16. PERRY (GBR) - 3 VITTORIE  

Vincendo il torneo, Federer otterrebbe la 19sima vittoria in uno Slam che gli consentirebbe di migliorare il record di vittorie che già gli appartiene, e di allungare sul suo principale rivale che è tornato ad essere Rafa Nadal dopo la storica decima vittoria al Roland Garros (15sima vittoria in uno Slam per il maiorchino).

Vittorie in uno Slam


A Federer sarà sufficiente una vittoria al primo turno per diventare primatista solitario nel numero di match vinti a Wimbledon, record attualmente condiviso con l’americano Jimmy Connors. 

Classifica per match vinti

  1. CONNORS (USA) - 84
  2. FEDERER (SVI) - 84
  3. BECKER (GER) - 71
  4. SAMPRAS (USA) - 63
  5. MCENROE (USA) - 59
  6. DJOKOVIC (SEB) - 54
  7. MURRAY (GBR) - 53
  8. BORG (SWE) - 51
  9. EDBERG (SWE) - 49
  10. IVANISEVIC (CRO) - 49
  11. LENDL (CZE) - 48

Ed infine, vincendo il torneo, Federer - che il giorno della finale avrà 35 anni 11m e 8 gg - potrebbe stabilire anche il nuovo record di anzianità del vincitore, che ad oggi appartiene ad Arthur Ashe, che si impose nel 1975 all’età di 31 anni, 11 mesi e 25 giorni.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.