Tour de France, urlo Demare! Thomas sempre in giallo

Il francese trionfa per la prima volta in una volata al cardiopalma: due cadute, di mezzo c'è anche Cavendish stretto da Sagan. Penalità in arrivo?

Tour de France, a Vitter vince Demare

27 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Era una tappa per velocisti, e così è stato. Nessuna sorpresa al Tour de France, nemmeno sul traguardo: a Vittel, dopo 207 chilometri, vince in volata Demare. Ma succede di tutto nel finale, con due cadute, l'ultima a 100 metri dall'arrivo che ha visto coinvolto Mark Cavendish. Thomas sempre leader della corsa.

La frazione, senza difficoltà particolari, scivola via senza problemi salvo esplodere nell'ultima parte. Domani si inizia a fare sul serio, con il primo arrivo in salita. Big avvisati.

Tour de France, la cronaca della 4° tappa

Provarci, sempre e comunque. Soprattutto se stai correndo il Tour de France. Chilometro 7: Guillaume Van Keirsbulck va in fuga. Da solo, contro tutti e il vento. Raggiunge il vantaggio massimo di 13’, poi il gruppo dietro inizia a macinare forte. Del belga rimane l’impresa: ai meno 15 chilometri viene ripreso, fine della sua crono personale. Difficile arrivare fino in fondo, perché l’arrivo è affare dei velocisti.

Si formano i classici treni, i più forti ci sono tutti. Ai meno 2 brutta caduta, di mezzo ci finisce anche la maglia gialla Thomas. E succede di tutto: allo sprint finale va giù Cavendish stretto da Sagan. Sul traguardo vince Demare. Questo è il Tour de France, bagarre fino alla fine con tanti rischi. Ma attenzione alle scelte dei giudici: lo slovacco rischia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.