Vidal, rissa con Kimmich e poi la pace: "Ma deve continuare a crescere"

Storie tese tra i due compagni di squadra al Bayern Monaco durante la finale di Confederations Cup, poi nel dopogara il cileno tende la mano

1k condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Il Cile non era più abituato a perdere finali dopo i due trionfi consecutivi in Coppa America. Si può leggere anche così il nervosismo di uno dei suoi veterani, Arturo Vidal, che nel corso della finale di Confederations Cup vinta dalla Germania (tanto per cambiare) si è reso protagonista di un duro testa-a-testa con il suo compagno di squadra nel Bayern Monaco, Joshua Kimmich.

L'abbozzo di rissa è stato causato da uno scontro fortuito tra il portiere del Cile, Claudio Bravo, e il jolly di Carlo Ancelotti: Vidal si è messo in mezzo non per far da paciere, ma per spintonare Kimmich e rivolgergli una serie di contumelie non meglio specificate.

La rissa tra Vidal e Kimmich

Al termine della gara, comunque, l'ex bianconero ha stemperato i toni:

Non è successo niente. Io e Kimmich ci siamo un po' scaldati, non mi stava piacendo come si stava comportando coi suoi compagni. Loro stavano vincendo e perdendo tempo, per quello mi sono arrabbiato. Gli ho detto di parlare di meno e di giocare di più. Deve continuare a crescere. Ma è finita lì, siamo ancora amici e compagni di squadra, ci vedremo tra 20 giorni in ritiro.

Curiosamente, non è la prima volta che Vidal dà appuntamento a Kimmich nel corso delle ultime settimane. Settimana scorsa, alla vigilia della semifinale contro il Portogallo, il Guerriero aveva rivolto un attacco frontale a Cristiano Ronaldo (poi smentito), rivelando di aver già dato appuntamento al suo amico Kimmich per la finale, dando prova di un certo coraggio ma anche di buone doti di preveggenza. Anche se c'è da scommettere che la finale non abbia avuto l'esito da lui immaginato. 

Qual è la stella del calciomercato?

Vota

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.