Roma, Di Francesco: "Sarà una grande stagione". E su Totti...

Il nuovo allenatore dei giallorossi è ottimista: "Per ambire a vincere qualcosa di importante dobbiamo creare un grande gruppo. Totti? Ci terrei ad averlo al mio fianco".

Roma, Di Francesco parla della stagione che sta per iniziare

310 condivisioni 0 commenti 1 stella

di

Share

La stagione che la Roma si appresta ad affrontare sembra avere tutte le caratteristiche di un "anno zero": a 6 anni dall'arrivo della dirigenza americana, i risultati, specialmente in campionato, sono stati positivi ma non hanno portato ancora nessun trofeo. L'addio di Totti inoltre è forse il segnale più importante della vera e proprio chiusura di un'era.

A guidare questo cambiamento sarà il nuovo allenatore Eusebio Di Francesco, che dopo quanto di positivo ha mostrato a Sassuolo, dovrà cercare di ambientarsi velocemente in una piazza a lui familiare ma dove c'è molta più pressione rispetto a quella patita mentre allenava i neroverdi.

Di Francesco però si è mostrato sicuro dei propri mezzi fin dalla sua conferenza stampa di presentazione alla Roma e oggi ha rilasciato dichiarazioni molto ottimiste sul suo futuro e su quello della sua squadra, dicendo di voler sfruttare al massimo la possibilità che gli è stata data da Monchi e dal presidente James Pallotta.

Roma, Di Francesco parla di Totti e del futuro 

Di Francesco è il nuovo allenatore della Roma
Di Francesco ha parlato della prossima stagione

Questa mattina, Di Francesco è stato ospite di un videoforum organizzato dalla redazione del quotidiano abruzzese Il Centro, che festeggiava il trentunesimo anniversario della sua nascita. Al nuovo allenatore della Roma sono state rivolte molte domande, prima fra tutte quella sulle sue sensazioni da quando è arrivato sulla panchina giallorossa, obiettivo che il tecnico non ha mai nascosto di voler raggiungere.

Non sono un grande sognatore, sono partito dal basso per arrivare a questa grande possibilità, che cercherò di sfruttare al meglio. Sono sereno e convinto che sarà una grande annata.

Dopo essersi detto orgoglioso di essere il primo allenatore abruzzese ad allenare in Europa League (in procinto di diventare il primo a farlo in Champions League), Di Francesco ha parlato di ciò che, secondo lui, servirà alla Roma per vincere qualcosa di importante in Italia e fare bene nelle coppe europee.

Dovremo essere bravi a creare un gruppo, che non si limita solo alla squadra ma riguarda anche la società e all'ambiente. Per ambire a qualcosa d'importante bisogna ricreare i presupposti per creare un grande gruppo, una forza di squadra che non si limita ai giocatori ma riguarda tutto ciò che ci circonda, che deve essere compattato.

In ultimo, non potevano mancare delle domande sulla figura di Francesco Totti, che ha appena lasciato la sua maglia numero 10 per indossare il completo da dirigente. Di Francesco ha voluto sottolineare come il suo ruolo in società sarà importante anche per il tecnico.

Sarei felice di averlo al mio fianco, sarebbe un valore aggiunto per la sua conoscenza dell'ambiente e per il suo spessore all'interno della squadra. È ovvio che l'allenatore lo faccio io ma avere vicino delle persone che conoscono l'ambiente e i giocatori mi aiuterebbe a trovare la chiave di lettura per molte situazioni.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.