Ferguson: "Pogba alla Juventus nel 2012? Raiola è un sacco di m..."

Secondo l'ex manager del Manchester United, nel 2012 al francese fu fatta un'ottima offerta, ma l'agente del giocatore non volle sentire ragioni: "Un sacco di m...".

Ferguson

1k condivisioni 1 commento 4 stelle

di

Share

C'eravamo tanto odiati. Il ratto di Paul Pogba, che nel 2012, all'età di 19 anni, passò dal Manchester United alla Juventus per la "simbolica" cifra di un milione di euro a sir Alex Ferguson non è mai andato giù e la colpa - lo scozzese non ha mai avuto dubbi - fu del suo agente italiano, Mino Raiola.

L'occhio lungo degli osservatori dei Red Devils, una rete capillare che copre tutta Europa, era arrivato prima di tutti su quello spilungone francese che con la palla ai piedi era in grado di ridicolizzare compagni e avversari: lo avevano scovato in Normandia, nelle giovanili del Le Havre.

Paul aveva solo 16 anni ma si capiva lontano un miglio che aveva stoffa da vendere. Incorporato nelle giovanili dello United, a 18 aveva esordito in Premier League. Solo 3 presenze, senza nemmeno brillare particolarmente, ma nella Reserve League faceva già il vuoto: 3 gol e 6 assist in 16 match. Tanto bastò alla Juventus per sfilarlo ai Red Devils, con il decisivo aiuto di Raiola.

Ferguson: "Pogba alla Juventus? Colpa di Raiola, un sacco di m..."

Quattro anni alla Juventus che lo hanno fatto crescere e portato sulla ribalta internazionale, fino al ritorno al Manchester United l'anno scorso nel calciomercato estivo per la cifra record di 110 milioni di euro. Per il club inglese un bagno di umiltà dopo la beffa del 2012, per i bianconeri una plusvalenza da sogno.

Pogba Juventus
Pogba con la maglia della Juventus

Ma Ferguson, che si è ritirato nel 2013, non ha mai digerito quello che ha sempre ritenuto uno sgarbo dell'italiano. Qualche tempo fa, a una conferenza organizzata dall’ex giocatore di rugby Brian Mujati, gli hanno chiesto come avesse fatto il Manchester United a farsi scippare un talento con le potenzialità di Paul Pogba. Un sospiro, poi Ferguson è esploso:

È semplice: aveva un pessimo agente, un sacco di me**a!

Alex Ferguson
Alex Ferguson si è ritirato nel 2013

Fra le risate del pubblico, poi, sir Alex, che nella sua autobiografia aveva scritto che lui e Raiola erano come l'acqua e l'aceto, ha spiegato:

Abbiamo sempre seguito Paul Pogba, sapevamo che era un buon giocatore e che sarebbe diventato un grande giocatore: gli mettemmo davanti un buon contratto, ma il suo agente non volle saperne.

Proprio nei giorni scorsi il francese aveva rivelato di avere lasciato lo United perché la Juventus gli garantiva più possibilità di giocare e di fare esperienza. Magari, chissà, quella di Raiola fu una buona azione...

Raiola con Pogba
Mino Raiola e Paul Pogba

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.