Calciomercato Colonia, sempre più accesa la polemica con Modeste

Modeste e il Colonia sono in aperta polemica: l'attaccante francese stava per trasferirsi in Cina ma la trattativa è imporvvisamente saltata. E ora volano accuse.

Modeste è in aperta polemica con il Colonia dopo che è saltata la trattativa di calciomercato

307 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Così non se ne esce. Anthony Modeste e il Colonia sono in aperta polemica. Il rapporto è incrinato, forse perfino rovinato. Perché si stanno lanciando accuse pesanti. In maniera reciproca. Perché l’attaccante francese ha fatto sapere che era il club a volerlo cedere, non lui a volersene andare. Ma ora la società risponde.

Fino a pochi giorni fa sembrava che Modeste fosse destinato ad andare in Cina. La trattativa di calciomercato era fatta. Conclusa. 35 milioni al Colonia, 11,5 all’anno a al giocatore. I procuratori della punta hanno però chiesto troppi soldi al club tedesco che ha quindi deciso di far saltare la trattativa.

I tifosi, sentendosi traditi, si sono arrabbiati con Modeste. Lui inizialmente ha fatto finta di nulla, ma ora che la trattativa di calciomercato è saltata ha voluto fare alcune precisazioni. Ha quindi affermato di essere innamorato della città e del Colonia, e che non sarebbe mai voluto andare via. È stato il club a obbligarlo.

Vota anche tu!

Polemica Modeste - Colonia: chi ha ragione?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Calciomercato, Modeste rompe col Colonia

Le ricostruzione dei fatti però non torna. Se fosse stato davvero il Colonia a voler vendere Modeste per fare cassa, perché hanno fatto saltare l’operazione di calciomercato. Il direttore sportivo del club tedesco,  Jörg Schmadtke ha quindi risposto in maniera piuttosto piccata:

Mi ha sorpreso leggere la sua intervista. Si sa che le cose non sono andate esattamente come ha detto lui. Comunque al momento non ci sono offerte per lui e vista l'intervista pare che Anthony non abbia voglia di andarsene, quindi resta.

Ora Modeste è spalle al muro. Se davvero voleva andarsene è obbligato a dichiararlo pubblicamente, altrimenti il club lo terrà. E, in caso farà cassa con qualcun altro. Ma c’è bisogno di un chiarimento, perché così non se ne esce.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.