Tianjin Quanjian-Guangzhou Evergrande 4-3: Cannavaro ferma Scolari

Sette gol, cinque pali, nessun momento di pausa: il Tianjin batte 4-3 il Guangzhou Evergrande dopo una gara spettacolare. Non basta a Scolari la doppietta di Paulinho, Cannavaro ringrazia Pato e vola al quarto posto.

2k condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Dopo dieci vittorie consecutive si ferma la corsa del Guangzhou Evergrande, sconfitto dal Tianjin Quanjian dopo un pirotecnico 4-3. Non bastano alla capolista l'iniziale vantaggio di Hanchao e la doppietta di Paulinho: Sun Ke, Kwon, Pato e Yongpo firmano il settimo successo in campionato di mister Fabio Cannavaro.

Primo tempo

Il tecnico italiano, che ha iniziato la sua carriera da allenatore proprio sulla panchina dell'Evergrande, affronta la sua ex squadra con Pato e Witsel. In panchina c'è il neo acquisto Pei Shuai, unico volto nuovo del Tianjin dopo la clamorosa interruzione della trattativa legata ad Anthony Modeste. Scolari risponde con l'ormai collaudato trio brasiliano, formato da Paulinho a centrocampo e da Alan Carvalho e Ricardo Goulart sulla trequarti.

Occasione per il Guangzhou al 7', con la deviazione quasi impercettibile di Goulart, sul cross di Shangyuan, che finisce sul palo. Colpisce invece la traversa Yongpo, che sugli sviluppi di un calcio di punizione raccoglie l'assist di Dalun e pareggia il conto dei legni dopo appena sei minuti. La maledizione continua al 19': punizione di Paulinho, Zhang Lu devia il pallone sulla traversa e poi colpisce il palo... con la faccia, rimediando una ferita all'altezza del sopracciglio prontamente curata dallo staff medico.

Alle mezz'ora si fa vedere Witsel, che controlla in area di rigore e calcia trovando la risposta di Cheng. Il belga è ancora protagonista al 37', quando in rovesciata impegna l'estremo difensore del Guangzhou. Sul ribaltamento di fronte arriva però il vantaggio dell'Evergrande, firmato da Yu Hanchao, bravo a capitalizzare il rapido contropiede degli ospiti battendo Lu alla sua sinistra. Sesto gol in campionato per il trequartista cinese, autore pure di tre assist in questa stagione.

Il Tianjin risponde al 42', ma è ancora il palo a fermare il tiro dei padroni di casa, effettuato da Pato. È dell'ex Milan anche l'ultima occasione del primo tempo, che termina sopra la porta difesa da Cheng.

PatoCopyright GettyImages
Alexandre Pato, decisivo nella vittoria del Tianjin ai danni del Guangzhou

Secondo tempo

Passano appena cinquanta secondi e il Quanjian pareggia: cross di Yongpo e colpo di testa vincente di Sun Ke, appena entrato al posto di Xingcan. È il terzo gol per l'esterno ex Jiangsu, quest'anno già a segno contro Yanbian e Beijing Guoan.

È un inizio schock per l'Evergrande, che al 51' incassa pure il 2-1: nuovo assist di Yongpo e altro colpo di testa vincente, stavolta di Kyung-Won Kwon, che realizza il primo gol in carriera in Chinese Super League, alla settima partita disputata.

Al 65' Pato sfiora il tris, lo stesso fanno Sun Ke e Yongpo nei due minuti successivi, ma nessuno dei tre trova lo specchio della porta. Il Guangzhou è in clamorosa difficoltà e al 68' subisce il 3-1 di Pato, che prima sfugge in velocità a Fang e Xiaoting e poi supera Cheng in uscita, siglando l'ottava rete della sua stagione.

Non c'è spazio per una tregua: al 70' Goulart prende il palo in girata, al 72' Paulinho riapre il match con un bel sinistro. Sempre Paulinho protagonista al 75': salva tutto Zhang Lu, deviando in angolo. La reazione del Guangzhou viene spenta all'80', quando Yongpo viene atterrato in area per una trattenuta di Zou Zheng. Per l'arbitro è calcio di rigore, che lo stesso Yongpo “ruba” a Pato firmando la rete del 4-2, la prima con la maglia del Tianjin.

Il 3-4 dell'Evergrande arriva solo al 92', con Paulinho che realizza la doppietta personale (decimo gol tra campionato e coppa) pochi secondi prima del triplice fischio di Shi Zhenlu.

PaulinhoCopyright GettyImages
Paulinho, autore di una doppietta inutile ai fini del punteggio

Chinese Super League, 15° giornata

Nell'altro posticipo dell'ultimo turno del girone di andata, finisce con un sorprendente 1-2 tra Guizhou e Yanbian: ospiti in vantaggio grazie all'autogol di Pengfei, Olunga pareggia, ma all'82' è Yinong a realizzare la rete che permette ai suoi di scavalcare il Jiangsu di Fabio Capello al penultimo posto in classifica.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.