Confederations Cup, vince sempre la Germania: Cile ko, decide Stindl!

I tedeschi vincono la Confederations Cup battendo in finale il Cile grazie a un gol di Stindl nel primo tempo. Primo successo per la squadra di Low in questa competizione.

933 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

È stata una finale di Confederations Cup bellissima, quella tra Cile e Germania al San Pietroburgo Stadium (che verrà presto rinominato Zenit Arena). Perché nonostante non ci fosse in palio il Mondiale, tra i giocatori in campo si è vista una voglia di vincere degna della massima competizione FIFA.

Ed ecco che anche in questo caso la citazione di Gary Lineker, che vi riproponiamo, torna di grandissima attualità:

Il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti, e alla fine la Germania vince.

Già, perché anche con una squadra sperimentale e tanti giovani privi di esperienza internazionale, la Nazionale campione del mondo è riuscita a portarsi a casa anche questo trofeo. Di Lars Stindl la rete decisiva, mentre al Cile non è bastato un gran primo tempo. Ora appuntamento ai Mondiali, sempre in Russia fra 11 mesi, che si prospettano davvero interessanti.

La cronaca di Cile vs Germania, finale di Confederations Cup

Nelle prime fasi del match è il Cile a fare la partita, mantenendo un possesso palla che già ha fatto male alla Germania nella partita del girone. E la prima chance per la Roja arriva dopo 4 minuti, quando Aranguiz spacca la difesa con una percussione palla al piede prima di servire Vidal, fermato soltanto da un buon intervento di Ter Stegen. La Germania all'inizio sta a guardare.

Al 20' altra occasione per i cileni: Vidal si libera bene di un avversario e calcia dalla distanza trovando la risposta di Ter Stegen, mentre manca la ribattuta Edu Vargas anticipato da un difensore. Dall'altra parte però la Germania è tremendamente cinica e alla prima occasione passa incredibilmente in vantaggio.

Il colpevole principale tra le fila del Cile è Marcelo Diaz, che si fa scippare il pallone da Werner al limite dell'area prima che lo stesso giocatore del Lipsia alzi la testa e serva il liberissimo Stindl, autore così del terzo gol in nazionale della sua carriera.

Stindl la mette dentroGetty Images
Stind segna il gol del vantaggio

Nonostante il gol subito la squadra di Pizzi continua a giocare il suo calcio, schiacciando i tedeschi nella loro metà campo e cercando il gol del pareggio che sarebbe meritatissimo per quanto visto nella prima frazione di gioco. Nel finale comunque la squadra di Löw cresce e sfiora nuovamente il gol, ma il destro incrociato di Goretzka non trova la porta di poco. Così come una bella conclusione di Draxler dopo qualche minuto seguita da un'altra chance per Goretzka (para Bravo in uscita).

La ripresa

Inizio decisamente più convincente rispetto al primo tempo da parte della Germania, che torna in campo come aveva finito i primi 45 minuti. La prima chance della ripresa è proprio per i campioni del mondo, con una conclusione da dentro l'area di Draxler finita fuori di poco a causa soprattutto della deviazione decisiva di Jara. Quando manca mezz'ora alla fine la gara si incattivisce sempre di più, segno che entrambe le squadre desiderano fortemente questa Confederations Cup.

Proprio questa cattiveria porta ad un bruttissimo gesto: Jara tira una gomitata gratuita a Werner che meriterebbe senza se e senza ma un cartellino rosso, dunque l'arbitro decide di consultare la VAR per poter prendere la decisione migliore, che in questo caso sembra scontata. Incredibilmente, però, il direttore di gara estrae solamente un cartellino giallo. Episodio che farà sicuramente discutere.

Il Cile nervoso nel finaleGetty Images
Gara tesa nel finale

Cile che nel finale ci crede e spinge, andando vicino al gol con Aranguiz a 10' dalla fine. La chance più grande capita sui piedi di Angelo Sagal, ma il numero 9 della Roja calcia altissimo da due passi a porta praticamente vuota. L'ultimissimo brivido è un calcio di punizione dal limite di Alexis Sanchez, respinto però da un attento Ter Stegen. E la Germania vince.

 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.