Calciomercato Roma, tifosi furiosi. Pallotta: "Saremo più forti"

Dalle cessioni al malcontento generale: i tifosi della Roma attaccano sui social la società. Ma per il presidente James Pallotta non c'è nulla di che preoccuparsi.

Roma

471 condivisioni 2 commenti 5 stelle

di

Share

In fondo, oltre al calciomercato, è tempo di saldi. Voce del verbo vendere: liberarsi della merce in eccesso. Svuotare il magazzino per pensare, magari, di caricarlo con prodotti nuovi, freschi. Dai negozi nei centri delle città agli scaffali dei supermercati, passando per la Roma.

In città non si respira un bel clima. La parte giallorossa di Roma sta facendo percepire il proprio malcontento alla società. Il motivo? Semplice assioma: troppe cessioni, pochi acquisti. Pochissimi. I tifosi hanno paura, temono un depotenziamento netto rispetto alla diretta concorrenza: dal Milan, letteralmente scatenato con Fassone e Mirabelli, all'Inter, finalmente pronta ad acquistare dopo aver messo a referto trenta milioni di plusvalenze. Passando poi per la Juventus, che indipendentemente dal mercato partirà sempre da prima della classe.

E la Roma? Tutto il contrario delle rivali, al netto di una smobilitazione generale. Robe grosse, tra l'altro: gli incassi arrivano da giocatori titolari, gente che a suon di prestazioni ha contribuito al raggiungimento dell'obiettivo Champions League. Tanto per intenderci: via due come Salah e Paredes, ai quali - con ogni probabilità - si aggiungerà a breve la partenza di Rüdiger.

Roma
Pallotta

Calciomercato Roma, i tifosi insorgono

"Siamo un supermercato". I tifosi si lamentano, non ci stanno. Lo scorso anno la cessione di Pjanic scatenò l'ira della piazza soltanto nei confronti del bosniaco, colpevole di aver esercitato la clausola rescissoria da 38 milioni. Ma oggi è un'altra storia.

Il popolo si aspetta di più. L'arrivo di Monchi, il nuovo uomo di calciomercato della società, era stato accolto come l'acquisto di un super top player. "Ciao Roma, chi avete venduto oggi?", il buongiorno di uno dei tanti e arrabbiati tifosi giallorossi. Oppure: "Ma che per caso - si chiede - hanno annullato il gol di Perotti?". Una rete preziosissima, quella che all'ultima giornata ha regalato il posto in Champions League, rischia di essere annullata da un mercato a dir poco dietetico.

Vota anche tu!

E secondo voi la Roma rischia di non competere più per i primi due posti?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Monchi e Massara, però, alcune buone operazioni di calciomercato le hanno completate. Il ritorno di Pellegrini, infatti, malgrado il malcontento generale, è una 'recompra' di prospettiva e valore futuribile. E poi i tasselli per la difesa: Moreno, difensore goleador dal PSV, e Karsdrop dal Feyenoord. Senza dimenticare Gonalons, rinforzo per il centrocampo. Ma è la perdita di due titolarissimi, Salah e Rüdiger, che accende la miccia giallorossa. 

Il presidente Pallotta, però, in un'intervista concessa al Il Tempo, sembra cadere dalle nuove dopo aver percepito le critiche dell'ambiente riguardo al mercato in uscita:

Non capisco perché i tifosi siano così sfiduciati, noi siamo sicuri di costruire una Roma più forte. Ma davvero stanno dicendo che ci siamo indeboliti? Basterebbe ad esempio guardare i giocatori che abbiamo comprato fino ad oggi.

A un certo punto, via social, si erge una voce fuori dal coro: "A fine agosto si tireranno le somme. Lasciamoli lavorare". Fiducia. Il messaggio di Andrea - tifoso e utente social giallorosso - predica la calma: bisogna aspettare e credere nella società. Dimenticando i discorsi relativi alle cessioni per finanziare la costruzione del nuovo stadio. Ma i tifosi, la maggior parte, proprio non ci stanno: cercasi campioni.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.