Calciomercato Colonia, Modeste accusa il club: "Mi volevano vendere"

Modeste accusa il Colonia ora che la trattativa che lo avrebbe dovuto portare in Cina è saltata: "Non ero io a volermene andare, erano loro a volermi vendere".

Modeste parla della trattativa di calciomercato che lo stava per portare in Cina e accusa il Colonia

428 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Il giocatore più determinante della Bundesliga. Uno dei più amati e ora anche uno dei più criticati. Anthony Modeste di fatto ha segnato la metà dei gol del Colonia nell’ultimo campionato: 51 il club, 25 lui. Il destino del club nell’ultima stagione era legato a lui. Raggiunta la qualificazione all’Europa League, è stato lui il più celebrato da tifosi e compagni.

Per questo a leggere della trattativa di calciomercato che avrebbe dovuto portarlo in Cina, al Tianjin Quanjian, ha deluso molti. Ora che però il trasferimento è saltato, Modeste risponde alle accuse e alle offese che ha dovuto mandare giù negli ultimi giorni. Perché a suo dire sono state scritte molte inesattezze.

Modeste, che in Cina avrebbe guadagnato circa 11,5 milioni di euro netti all’anno, ha voluto precisare che non era lui a voler lasciare il Colonia. Non è stato lui a tradire i tifosi, bensì il club stesso, che dalla sua cessione avrebbe incassato circa 35 milioni di euro. Erano quindi i dirigenti a voler chiudere la trattativa di calciomercato.

Anthony Modeste
Anthony Modeste esulta dopo un gol

Calciomercato Colonia, Modeste risponde alle critiche

Durante il calciomercato è normale sentire versioni diverse e contrastanti. Ma se è vero che è stato il Colonia a far saltare la trattativa perché infastidito dalle richieste dei procuratori di Modeste, è difficile fosse davvero il club a volerlo cedere. Fatto sta che l’attaccante francese, intervistato dalla Bild, ha risposto agli insulti che i tifosi gli hanno riservato negli ultimi giorni:

Il finale di stagione è stato magico, non dovremmo sporcarlo. Indipendentemente dal mio futuro. Io volevo rinnovare, ma non c'è stato l'incontro, non mi hanno invitato alla presentazione delle nuove maglie. Lì ho capito che volevano vendermi. Lo posso capire, ma non è colpa mia.

Indipendentemente da quel che accadrà in futuro, Modeste assicura di essere sereno nonostante le giornate particolarmente calde che ha alle spalle.

Resterò serio e professionale, ma si sta esagerando. Non ho mai chiesto di andare via. Il Colonia è e resta casa mia. Amo questo club e non ho mai fatto nulla che potesse danneggiarlo. Non so però cosa accadrà in futuro. Non so se resterò o se partirò. Ora nessuno lo sa…

Modeste ha chiuso la stagione come il giocatore più determinante della Bundesliga. Uno dei più amati, e, ora, anche uno dei più criticati. Al punto che ha risposto attaccando il club.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.