Salisburgo, la Uefa vuole il cambio logo: "Uguale a quello del Lipsia"

Il logo del Salisburgo è troppo simile a quello del Lipsia, per questo la Uefa obbliga gli austriaci a cambiarlo. E c'è un precedente che inchioda la Red Bull.

La Uefa obbliga il Salisburgo a cambiare logo. Era troppo simile a quello del Lipsia

478 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Basta, cambio logo. E non è il titolo di un nuovo programma tv, ma l’ordine dell’Uefa, che ha obbligato il Salisburgo a cambiare il proprio logo perché uguale a quello del Lipsia. E dato che le due squadre parteciperanno alla prossima Champions (ma gli austriaci sono solo ai preliminari), si doveva intervenire.

La Uefa due settimane fa si è assicurata che le due società non fossero entrambe sotto il controllo diretto della Red Bull. L’azienda risulta essere proprietaria del Lipsia, ma a Salisburgo, secondo i documenti, è semplicemente lo sponsor principale. Per questo la Uefa ha dato il via libera: entrambe parteciperanno alla Champions League.

Ma a una condizione. Il Salisburgo ha infatti dovuto accettare di cambiare il proprio logo. Ieri il club austriaco ha presentato le maglie della prossima stagione ed è subito balzata agli occhi dei presenti la novità. Perché più che cambiato il logo è stato proprio stravolto. In tutto e per tutto. D’altronde se lo ordina la Uefa…

Vota anche tu!

Giusto che Lipsia e Salisburgo partecipino entrambe alla Champions League?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Salisburgo costretto a cambiare logo: era uguale a quello del Lipsia

Le maglie delle due squadre sono effettivamente troppo simili. Lo sono per colori, simboli, sponsor e logo. Addirittura, poco meno di un anno fa, Andreas Ulmer del Salisburgo scese in campo nel preliminare di Champions League indossando la maglia del Lipsia. Nessuno però se ne accorse proprio perché tremendamente simili.

In cosa cambierà però il logo del Salisburgo? Fondamentalmente in tutto. Intanto ci sarà un solo toro. Prima, come su quello del Lipsia, ce ne erano due, in mezzo ai quali c’era la palla da calcio. Sia l’animale che il pallone verranno ridisegnati, in modo che nemmeno le sagome siano uguali a quelli della società tedesca. Infine la forma dello stemma, che diventa rotondo. Il Salisburgo si è arreso alle pretese della Uefa. Basta, cambia logo. E non è il titolo di un nuovo programma tv.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.