Petrucci: "Via la MotoGP per la mia fidanzata? La manderei a lavorare"

Durante la conferenza stampa del Sachsenring, il pilota italiano del team Pramac ha scherzato sul rapporto con la sua ragazza: "Se mi chiedesse di ritirarmi la lascerei".

Danilo Petrucci, team Pramac

400 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Se mi lasci ti cancello. Ok. E se ti chiedessi di ritirarti dalla MotoGP? Ti lascio. Guai scherzare su certi argomenti con Petrucci. Soprattutto durante la sua migliore stagione in carriera. Se ne sta togliendo di soddisfazioni il buon Danilo: due podi nelle ultime tre gare e quel duello con Valentino Rossi che lo ha portato a 63 millesimi dalla prima vittoria nella classe regina.

Ci riproverà al Sachsenring: nonostante la caduta in FP3, venerdì Petrucci ha dimostrato di avere un buon feeling con il tracciato tedesco. Sia in condizioni d'asciutto che di bagnato. Il suo obiettivo rimane quello delle ultime uscite: lottare con i primi e giocarsi il podio.

Magari mantenendo il vantaggio nella classifica della MotoGP su Lorenzo. Dopo otto gran premi, Petrux ha ottenuto due punti in più rispetto allo spagnolo e alla sua Ducati Desmosedici ufficiale. Una dimostrazione di forza importante per un pilota che sta tirando fuori tutto il suo talento. E non solo in sella alla moto.

MotoGP, l'ironia di Petrucci

Velocità, competizione, adrenalina. Un vero pilota non rinuncerebbe mai a queste tre cose, nemmeno per la più bella e affettuosa delle fidanzate. Parole di Danilo Petrucci che, durante la conferenza stampa del Sachsenring, ha risposto così alla domanda di un giornalista:

Se la mia fidanzata mi chiedesse di lasciare la MotoGP? Io lascerei lei, mi sembra ovvio.

Non contento della sua risposta, il pilota di Terni ha corretto il tiro, destando ilarità tra gli altri piloti e gli addetti ai lavori. Non si può certo dire che gli manchi la spontaneità:

Altrimenti le direi di andare a lavorare per mantenerci. Adesso sono io che porto i soldi a casa e dobbiamo vivere in qualche modo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.