Iniesta come Xavi: dopo Barcellona, il suo futuro sarà in Qatar

Lo spagnolo lascerà il Barça al termine della prossima stagione. Non cederà alle lusinghe dei top club, il suo futuro potrebbe essere a Doha con l'amico Xavi

Xavi e Iniesta Coppa del Re

872 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'argomento del giorno in casa Barcellona non può che essere uno, il matrimonio di Leo Messi, che oggi, nella sua Rosario, si scambierà i voti con la compagna di lungo corso, Antonella Roccuzzo, sotto gli occhi di quasi 300 invitati, tra cui molti inquilini attuali e passati del vestuario blaugrana. Per un Messi che giura fedeltà, c'è un altro pezzo di Barcellona che sembra aver deciso di voltare pagina dopo una vita.

Andres Iniesta sembra essere giunto alla fatidica conclusione: quella che sta per iniziare sarà la sua ultima stagione in Catalogna. Nessun rinnovo del contratto in scadenza nel 2018, e nemmeno nessun passaggio clamoroso ad altri club, vedi Juventus.

Dopo il Mondiale di Russia, che sancirà anche il suo addio alla nazionale spagnola, il manchego dirà basta col calcio ad alti livelli; a quel punto, l'ipotesi più probabile è che raggiunga il suo deuteragonista Xavi in Qatar, nell'Al-Sadd.

Barcellona, Iniesta: futuro in Qatar?

Xavi in QatarGetty
Xavi Hernandez, in Qatar dal 2015

Ne è convinto il Mundo Deportivo, che nell'edizione odierna spiega le ragioni per cui Iniesta avrebbe optato per lasciare il Barcellona dopo più di 20 anni e 30 titoli in saccoccia:

Iniesta è consapevole dei problemi fisici che negli ultimi tempi hanno limitato le sue possibilità di aiutare la squadra. Il suo talento è fuori di discussione, esattamente come la sua professionalità e la sua voglia di continuare a vincere, ma gli anni iniziano a diventare tanti e gli infortuni hanno condannato il centrocampista a un ruolo secondario che un calciatore con la sua storia proprio non merita

Inutile dire che di pretendenti Don Andres ne avrebbe ancora, alla faccia della carta d'identità e degli acciacchi. La Juventus, come detto, avrebbe volentieri fatto di lui un secondo Pirlo. E Pep Guardiola l'avrebbe accolto a braccia aperte a Manchester, come peraltro ha appena fatto con Dani Alves. Ma Iniesta ha respinto cortesemente al mittente ogni tentativo di abbordaggio, non vorrebbe mai trovarsi a giocare contro il suo Barça.

D'altra parte, Andres Iniesta sente che non è ancora giunto il momento di chiudere definitivamente con il calcio. E allora, ecco che la prospettiva di ricongiungersi al suo amico Xavi a Doha ha iniziato a farsi strada nella sua testa. L'architetto del Barcellona di Guardiola si è trasferito nello stato del Golfo da ormai due anni ed è diventato una sorta di ambasciatore del Qatar nel business mondiale del calcio. Xavi ha già convinto l'ex compagno a far visita a Doha e a farsi un'idea non solo della città, ma anche dei comfort che riserva ai suoi ospiti più illustri, a cominciare dai calciatori. Per l'emiro sarebbe un altro clamoroso propulsore mediatico in vista dei Mondiali del 2022 (che, per molte ragioni diverse, hanno bisogno di qualche iniezione di popolarità). E Iniesta ci sta seriamente pensando.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.