Maicon, ritorno in campo da incubo: due autogol e fischi

Ritorno in campo da incubo per l'ex Inter: due autogol, sconfitta per 3-0 del suo Avai contro la Fluminense e fischi al momento della sostituzione.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Non è bastata l'esperienza accumulata durante i suoi anni in Italia, come non sono bastati 4 scudetti, 1 Champions League, 1 Coppa del Mondo per Club oltre alle 2 Coppa America e alle 2 Confederations Cup conquistate con la nazionale per evitare i fischi dei suoi nuovi tifosi e una sostituzione che, a quasi 36 anni, difficilmente riesce a mandare giù.

Maicon Douglas Sisenando, conosciuto da tutti semplicemente come Maicon, è tornato in campo dopo quasi un anno di inattività vestendo la maglia dell'Avai, squadra neopromossa nella Serie A brasiliana, con l'obiettivo di rimettersi in gioco e provare a chiudere la sua plurititolata carriera nel migliore dei modi. 

Maicon nel corso di un allenamento con l'Avai

Maicon, autogol e fischi

Il suo nuovo esordio è stato un incubo senza precedenti: due autogol nel 3-0 subito dalla sua squadra contro la Fluminense e la bocciatura del tecnico che nella ripresa lo ha sostituito. Per Maicon, forse, sarebbe stato meglio continuare ad allenarsi e temporeggiare qualche settimana in più prima di dare la propria disponibilità all'allenatore. 

Prima un colpo di testa nella sua porta, poi la deviazione decisiva sul tiro di Mascarenhas: Maicon non ha brillato e ha anche dimostrato troppa superficialità e poca attenzione. Al momento della sostituzione sono piovuti in campo fischi a sottolineare la sua prova deludente.

L'avventura di Maicon è iniziata nel peggiore dei modi, ma di tempo per far sbollire la rabbia dei tifosi ne avrà eccome. 

Maicon esulta dopo un gol con la maglia della Roma

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.