WWE SmackDown - Randy Orton vuole Jinder Mahal al Money in The Bank

The Viper torna sul ring per la prima volta dopo aver perso il titolo a Backlash e ha le idee chiare in vista del prossimo Pay-Per-View: tornare campione WWE.

A WWE SmackDown, Randy Orton osserva il video messaggio di Jinder Mahal

51 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nuova puntata di WWE SmackDown, dove tutto è orientato ovviamente al prossimo Pay-Per-View, il Money in The Bank. All'incontro da cui prende il nome lo show, prenderanno parte come noto il campione degli Stati Uniti Kevin Owens, Nakamura, Baron Corbin, Sami Zayn, AJ Styles e Dolph Ziggler, in palio c'è una title shot per il titolo WWE attualmente detenuto da Jinder Mahal.

Proprio il campione indiano se la dovrà vedere in quell'occasione con Randy Orton, nel rematch di quanto accaduto a Backlash, quando Mahal è riuscito sorprendentemente a rubare il titolo al 13 volte campione, The Viper.

E poi resta in sospeso anche il nome di chi tra le varie donne del roster blu avrà l'opportunità di sfidare Naomi per tentare di strapparle la cintura. Proprio questa sera ci sarà un match a cinque a eliminazione, che dovrà decretare la prossima prima sfidante. Come sempre tanta carne al fuoco, insomma, in questa puntata che si svolge ad Atlanta. E gli sviluppi di tutte queste rivalità (e molto altro) ve li racconteremo come sempre nella rubrica WWE-ek SmackDown a cura di FOX Sports.

WWE SmackDown

La puntata di WWE SmackDown inizia con Kevin Owens sul ring, pronto per presentare la sua versione dell'Highlight Reel. E nel corso di questo appuntamento, ricorda a tutti che una volta che avrà preso la valigetta del Money in The Bank, non sarà solo The New Face of America, ma anche The New Face of WWE Universe. La megalomania viene interrotta fortunatamente dall'ingresso di Nakamura, ma quando il giapponese sta per iniziare a parlare ecco che suona la musica di Baron Corbin.

The Lone Wolf dice che nello show in cui si parla del meglio dovrebbe esserci lui di diritto, ma Nakamura non la pensa così ed etichetta sia lui che Kevin Owens come uomini di poca memoria.

KO infatti è stato schienato proprio dall'artista giapponese la settimana scorsa, mentre Corbin è uscito sconfitto due volte consecutive contro Sami Zayn. Baron Corbin come prevedibile non la prende bene e nasce così una rissa, più che altro un due contro uno. A salvare Nakamura ecco però che arriva Sami Zayn, che rimette le cose in parità e lo aiuta a sgomberare il ring. Poi, il canadese ha un'idea: già che ci sono, perché non fare un bel Tag Team Match con queste coppie? E il desiderio di Zayn viene effettivamente esaudito, con molto disappunto di Kevin Owens.

Sami Zayn e Shinsuke Nakamura v Baron Corbin e Kevin Owens

L'incontro parte subito dopo, con Sami Zayn e Nakamura da una parte, Baron Corbin e Kevin Owens dall'altra. La fazione del campione degli Stati Uniti è più potente e sembra nelle condizioni di riuscire a far valere la supremazia fisica. Poi però, per via di un'incomprensione tra KO e The Lone Wolf, questi due vengono alle mani.

Sami Zayn ne approfitta subito facendo cadere fuori dal ring Corbin e Nakamura subito dopo esegue il Kinshasa su Owens! Ed è quello che vale il conteggio di tre e la relativa vittoria.

The New Day arriva a SmackDown!

I campioni di coppia degli Usos arrivano sul ring e cominciano a provocare i tifosi, facendo notare che sono ancora loro ad avere le cinture e che hanno eliminato uno a uno tutti i team che hanno provato a mettere in dubbio la loro leadership. Mentre lo fanno, però, suona per la prima volta la musica del New Day a WWE SmackDown, il team arrivato dopo il Superstars Shake-Up.

Il pubblico è in visibilio e dopo un botta e risposta tra i due Tag Team, Big E e compagni annunciano che al Money in The Bank se la dovranno vedere per i titoli di coppia.

Nasce il Money in The Bank Femminile

Sul ring dovrebbe prendere vita un match femminile a eliminazione per decretare la prossima sfidante di Naomi per il titolo, ma la rissa tra le cinque contendenti comincia ancor prima del suono della campana ed è di una violenza inaudita.

L'incontro sostanzialmente non riesce nemmeno a cominciare, così quando tutte e cinque sono a terra, arriva Shane McMahon che sancisce qualcosa di storico per Money in The Bank: anche le cinque donne, per la prima volta nella storia della WWE, avranno il loro Ladder Match con la valigetta.

Backstage

Passiamo nel backstage, dove assistiamo a nuovo controverso caso dei Fashion Files. Gli equivoci sono all'ordine del giorno, meglio non soffermarsi sulle apparenze.

Colons v Breezango

Subito dopo aver anticipato il loro nuovo caso rovesciando dell'acqua di colonia, ecco che i Breezango se la vedono proprio con i Colons e riescono a prendersi la vittoria grazie ai loro travestimenti e gli attacchi con le pistole... ad acqua. Decisivo, comunque il doppio Eziguri Kick di Breeze su entrambi gli avversari.

Randy Orton avverte Jinder Mahal

Randy Orton arriva sul ring per confrontarsi con Jinder Mahal e comincia a elencare i suoi successi, gli avversari celebri sconfitti, il fatto che suo padre fosse nel main event della prima edizione di Wrestlemania. Per questi motivi è certo che a Money in The Bank diventerà campione mondiale per la 14esima volta in carriera.

Jinder Mahal però non sta a guardare e suona la sua musica. Randy Orton è pronto ad accoglierlo sul ring, ma l'indiano si limita a un video messaggio in cui accusa The Viper di essere ignorante come tutti gli americani e che lui è il presente, nonché il futuro della WWE.

Dolph Ziggler vs AJ Styles

Tutto è pronto per il main event della serata, quello tra Dolph Ziggler ed AJ Styles, cioè gli ultimi due concorrenti del prossimo Money in The Bank ancora non impegnati in questa serata. L'incontro è molto spettacolare, come era inevitabile che fosse con due atleti così, soprattutto considerando il grande stato di forma dello Showoff.

Ed è proprio lui a prendersi la vittoria, tutto sommato meritata nonostante le varie scorrettezze non sanzionate dall'arbitro. Decisivo un Superkick di Ziggler, dopo aver impedito a AJ Styles di salire sulla terza corda.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.