Bayern Monaco, Lahm entra nella Hall of Fame: solo 16 prima di lui

Sono solo 16 i giocatori della storia del Bayern Monaco che erano riusciti ad entrare nella Hall of Fame. E Lahm annuncia: "Potrei fare il direttore sportivo".

Lahm è il diciassettesimo giocatore della storia del Bayern Monaco ad entrare nella Hall of Fame

189 condivisioni 0 commenti

di

Share

Leggenda. Ora lo è ufficialmente. Riconosciuto non soltanto da tifosi e addetti ai lavori, ma anche dal club. Il suo club. Philipp Lahm entra nella Hall of Fame del Bayern Monaco. Privilegio per pochi, pochissimi. Prima di lui ci erano riusciti appena in 16. E pensare che quello bavarese è uno dei club più vincenti di sempre.

Per vincere 27 volte la Bundesliga (record assoluto), 18 volte la Coppa di Germania (altro record), 5 volte la Supercoppa di Germania (indovinate: sì, record), due volte la coppa Intercontinentale, una volta il Mondiale per Club, cinque volte la Coppa Campioni, una volta la Coppa delle Coppe, una volta la Coppa Uefa, e una volta la Supercoppa Europea non si può essere un club qualsiasi.

Il Bayern Monaco un club qualsiasi non lo è, non lo è affatto. Per questo entrare nella sua Hall of Fame non è scontato. Nella storia della Bundesliga però nessuno può vantare più campionati vinti di Lahm (8). Philipp inoltre ha vinto la Champions League da capitano nel 2013 e il mondiale, sempre da capitano, nel 2014. Non è un giocatore qualsiasi.

Bayern Monaco, Lahm nella Hall of Fame

Giusto quindi che il Bayern Monaco abbia deciso di omaggiarlo. Alla cerimonia presenti il presidente Uli Hoeness e l'amministratore delegato Karl-Heinz Rummenigge. Entrambi vorrebbero che Lahm diventasse direttore sportivo del club bavarese. Il ruolo è vacante da un anno, quando Sammer ha deciso di ritirarsi a causa di qualche problema di salute. E se in inverno Lahm ha rifiutato la proposta, non è affatto detto che in futuro non possa cambiare idea e calarsi nella parte. Lo ha ammesso proprio lui, precidando che però, a pochi giorni dal ritiro ufficiale, al momento ha bisogno di tempo:

Prima devo distanziarmi un po' dal mondo del calcio. E questo non significa farsi due giorni di vacanza, andare due giorni al lago e poi tornare. Servirà un po' di tempo. Però ne parleremo.

Vota anche tu!

Il Bayern riuscirà a sostituire Lahm?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

In questo momento Lahm la priorità la deve dare alla famiglia, non al Bayern Monaco. Dopo Julian, che ormai ha 5 anni Philipp sta per diventare anche papà di una femminuccia. Quindi oggi Lahm si godrà l'ingresso nella Hall of Fame (prima di lui Klaus Augenthaler, Franz Beckenbauer, Paul Breitner, Stefan Effenberg, Giovane Elber, Konrad Heidkamp, Uli Hoeneß, Oliver Kahn, Bixente Lizarazu, Sepp Maier, Lothar Matthäus, Gerd Müller, Franz Roth, Karl-Heinz Rummenigge, Mehmet Scholl, Hans-Georg Schwarzenbeck), poi staccherà la spina. Poi tornerà. Da leggenda. Perché ora lo è ufficialmente.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.