Reading, Stam e la filosofia della sconfitta: "Ora dobbiamo soffrire"

Il manager olandese parla così in conferenza stampa dopo che il suo Reading non ha centrato la promozione in Premier League: "Al momento è dura da accettare".

1k condivisioni 0 commenti

Share

La corsa si è fermata sul più bello, il suo Reading si è arreso ai rigori contro l'Huddersfield e non ha centrato la promozione in Premier League. In conferenza stampa il manager Jaap Stam analizza così la sconfitta dei suoi: 

Ho giocato ai massimi livelli e ai rigori succedeva che qualcuno fingeva infortuni o malanni, ma qui no. Tutti si sono presi la responsabilità, poi capita che sbagli. Siamo delusi di non andare in Premier League, ma questo è lo sport.

Al momento è dura da accettare, ma deve essere così. Non puoi perdere una partita come questa e dire: "Ok, domani vado a mangiare cinese con la fidanzata". No, devi soffrire e portarti quel dolore fino alla prossima partita importante.

Non giochiamo a calcio per restare anonimi, prendere lo stipendio e divertirci. Giochiamo per dare il massimo e vincere trofei e giocare al livello più alto che puoi. 

Io ho un contratto con il Reading e non c'è niente che mi possa far andar via.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.