Juventus v Real Madrid, come è cambiato il mondo dal 1998 a oggi

Quante cose sono cambiate da quel 20 maggio 1998. Ecco com'era il mondo 19 anni fa, quando la finale di Champions League metteva di fronte bianconeri e Merengues.

709 condivisioni 0 commenti

di

Share

È cambiato tanto il mondo in 19 anni, non potrebbe essere altrimenti. Da Amsterdam a Cardiff, seimilanovecentocinquantaquattro giorni dopo, sarà ancora Juventus contro Real Madrid, l'una di fronte all'altra per giocarsi una finale di Champions League. Ne è passato di tempo da quel 20 maggio 1998 in Olanda, quando Pedrag Mijatovic - che un anno più tardi impareremo a conoscere meglio anche in Serie A, con la maglia della Fiorentina - al 66' di quella gara realizza la sua prima rete con la maglia dei Blancos in Champions League e spegne i sogni di gloria dei bianconeri di Marcello Lippi in panchina e Zidane in campo.

All'epoca nelle sale cinematografiche italiane si può scegliere tra "Alien, la Clonazione", oppure Lost Highway, o ancora Amistad di Steven Spielger e il thriller poliziesco, "Il collezionista". Quasi tutti gli Oscar, però, se li prende "Titanic" di James Cameron: sono ben 11 alla fine e ovviamente nemmeno uno per Leonardo Di Caprio. Alla fine ce la farà il buon Leo, ma dovrà aspettare molto di più, precisamente 18 anni, appena uno in meno rispetto a una nuova finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid.

La vittoria del premio Oscar di Leonardo Di Caprio nel 2016
Leonardo Di Caprio vince finalmente l'Oscar con The Revenant

Nelle hit parade musicali primeggia Life is a flower degli Ace of Base (ammettetelo, avete iniziato a canticchiarla). E intanto tra una partita a FIFA 98 e l'altra (anche con la versione "Road to World Cup"), sulla memory card della PlayStation c'era spazio anche per scoprire con curiosità il curling nel gioco dedicato alle Olimpiadi invernali, Nagano Winter Olympics '98. Poco più tardi di quella finale ad Amsterdam si gioca il Campionato del Mondo in Francia, che i padroni di casa guidati proprio da Zinedine Zidane vincono nella finale chiusa sul 3-0 (doppietta di Zizou e gol di Petit) contro il Brasile di Ronaldo, sceso in campo nonostante delle convulsioni nel pre-partita. L'attuale allenatore del Real Madrid in quello stesso anno vince anche il meritato Pallone d'Oro.

Da una Juventus v Real Madrid all'altra: il mondo cambia

Il 1998 è un anno decisivo per l'Europa, con i vari governi che decidono di creare una moneta unica, l'Euro, supportata da una Banca Centrale Europea. Molto significativa, poi, la visita di Papa Giovanni Paolo II da Fidel Castro: primo incontro tra il mondo cattolico e Cuba dopo la rivoluzione. A livello politico, da quel momento, in Spagna si sono alternati solo 3 Capi di Governo, cioè Aznar, Zapatero e Rajoy. Ben diversa la situazione in Italia, dove abbiamo conosciuto ben 8 Presidenti del Consiglio: Prodi, D’Alema, D’Amato, Berlusconi, Monti, Letta, Renzi, Gentiloni. Gli utenti di tutto il mondo, intanto, in quel momento scoprono un sistema operativo che farà storia come Windows 98.

Poco dopo la finale tra Juventus e Real Madrid Pantani vince il Giro d'Italia e il Tour de France, un'accoppiata riuscita solo a pochi ciclisti nella storia. Dohan arriva davanti a Max Biaggi nel Motondiale classe 500, mentre Loris Capirossi vince il titolo nella categoria 250, davanti a un giovanissimo Valentino Rossi (campione in carica della 125) che fa già sognare tanti suoi fan, tra cui un bambino di 5 anni di nome Marc Marquez.

In Formula Uno è invece Mika Hakkinen a vincere il duello con Michael Schumacher, lo spagnolo Carlos Moya conquista il Roland Garros, mentre nel rugby l'Italia non è ancora ammessa al Sei Nazioni. E che dire del calcio: l'Italia per togliersi una delle sue più grandi soddisfazioni dovrà aspettare il 2006. Una goduria assoluta in quella finale, con in campo ancora lui, Zinedine Zidane (almeno fino all'espulsione per la testata a Materazzi), nella sua ultima partita. Un trionfo degli Azzurri, a cui la Spagna ruba la scena subito dopo con il ciclo vincente: europeo-mondiale-europeo, tra il 2008 e il 2012. L'ultimo successo a Kiev, proprio in finale contro l'Italia.

La finale del Mondiale 2006 divenuta celebre anche per la testata di Zidane a Materazzi
Zidane e la testata a Materazzi nella finale del Mondiale 2006

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.