Scarpa d'Oro, per Messi è poker: agganciato Cristiano Ronaldo

Il numero 10 del Barcellona precede tutti con 37 reti nella Liga e conquista il trofeo per la quarta volta in carriera: nessuno meglio di lui e Cristiano Ronaldo.

Lionel Messi conquista la Scarpa d'Oro 2017

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella Liga 2016/2017 il suo Barcellona ha chiuso in seconda posizione alle spalle del Real Madrid, ma un traguardo personale ha permesso a Lionel Messi di eguagliare il leader dell'attacco dei blancos, Cristiano Ronaldo. Il numero 10 blaugrana si è infatti aggiudicato la vittoria della Scarpa d'Oro 2016/2017, precedendo in classifica generale Bas Dost dello Sporting Lisbona e Pierre-Emerick Aubameyang, capocannoniere in Bundesliga con la maglia del Borussia Dortmund. Per Messi si tratta della quarta vittoria in carriera, come CR7. 

Messi ha chiuso la stagione di Liga con uno score impressionante: 37 reti in 34 partite che gli sono valse 74 punti nella classifica della Scarpa d'Oro e che sommate ai 12 assist forniti ai suoi compagni di squadra in campionato gli hanno permesso di mettere la firma su 49 dei 116 centri realizzati dal Barcellona entro i confini spagnoli. Per l'attaccante argentino si è trattato del quarto rendimento di sempre in Liga con la maglia dei catalani, preceduto dalle 50 reti della stagione 2011/2012, dalle 46 marcature dell'annata 2012/2013 e dai 43 centri totalizzati nel 2014/2015. Sommando il rendimento in tutte le competizioni disputate, i numeri di Messi raccontano di 53 reti in 51 partite: più di un centro ogni 90 minuti giocatii.

E Cristiano Ronaldo? Vincitore della Scarpa d'Oro per l'ultima volta nel 2015 e terzo classificato nella scorsa edizione con 70 punti, figli di 35 marcature, quest'anno l'attaccante portoghese del Real Madrid si è fermato in undicesima posizione a quota 50. In campionato, complice anche il massiccio turnover adottato da Zinedine Zidane in vista della finale di Champions League, Cristiano ha chiuso a 12 marcature da Messi.

Scarpa d'Oro: Messi aggancia Cristiano Ronaldo

Per Messi è una soddisfazione che fa la somma in bacheca con la Coppa del Re sollevata nei cieli di Madrid sabato grazie al 3-1 nella sfida all'Alavés, determinato anche da una prestazione monstre di Lionel, autore di una rete e dell'assist del 3-1 per Paco Alcacer. Con la vittoria di sabato in Coppa del Re l'argentino ha conquistato il 30esimo trofeo con la maglia del Barcellona, trovando la rete numero 26 in 25 partite giocate con i blaugrana. 

La Scarpa d'Oro è assegnata attraverso un moltiplicatore applicato al numero di reti segnate nei singoli campionati, calcolato in base al ranking UEFA per nazioni: primi cinque tornei continentali (Italia, Inghilterra, Germania, Francia e Spagna) x 2.0, da sei a 21 x 1,5, da 22 in poi x 1,0.Nella bacheca di Messi, la vittoria della Scarpa d'Oro mancava dal 2013: allora il numero 10 del Barcellona era risultato il miglior marcatore del calcio europeo, come già avvenuto nel 2010 e nel 2012. Come avviene per il Pallone d'Oro, Lionel e Cristiano Ronaldo avevano dato vita a una simpatica alternanza di successi, con il numero 7 del Real che aveva conquistato il titolo nel 2008, nel 2010, nel 2014 e nel 2015. 

L'unico inseguitore credibile per Messi in stagione è risultato Dost, arresosi dopo che neppure la tripletta rifilata allo Chaves nell'ultimo weekend di Superliga portoghese. L'attaccante olandese si è fermato a quota 68 punti, bottino figlio di 34 centri in campionato. Appassionante la sfida per l'ultimo gradino del podio, vinta da Aubameyang in volata sul rivale Robert Lewandowski del Bayern Monaco: 31 le reti dell'attaccante del Borussia Dortmund, una in più dell'attaccante polacco in forza al Bayern Monaco. La serie A porta tre rappresentanti nella Top Ten: quinto posto alla pari con Luis Suarez del Barcellona e Harry Kane del Tottenham per il romanista Edin Džeko, a segno contro il Genoa per la 29esima volta in stagione. Ottava posizione per Dries Mertens del Napoli, autore di 28 reti, a +2 su Andrea Belotti del Torino, decimo con 52 punti complessivi.

Bas Dost dello Sporting Lisbona, secondo classificato nella Scarpa d'Oro 2016/2017
Bas Dost dello Sporting Lisbona, secondo classificato nella Scarpa d'Oro 2016/2017

Classifica Scarpa d'Oro ESM 2016/17

1. 74,0: Lionel Messi (Barcellona, ESP – 37 gol x 2,0)

2. 68,0: Bas Dost (Sporting CP, POR – 34 gol x 2,0)

3. 62,0: Pierre-Emerick Aubameyang (Dortmund, GER – 31 gol x 2,0)

4. 60,0: Robert Lewandowski (Bayern Monaco, GER – 30 gol x 2,0)

5. 58,0: Luis Suárez (Barcellona, ESP – 29 gol x 2,0)

6. 58,0: Harry Kane (Tottenham, ENG – 29 gol x 2,0)

7. 58,0: Edin Džeko (Roma, ITA – 29 gol x 2,0)

8. 56,0: Dries Mertens (Napoli, ITA – 28 gol x 2,0)

9. 52,5: Edinson Cavani (Paris Saint-Germain, FRA – 35 gol x 1,5)

10. 52,0: Andrea Belotti (Torino, ITA – 26 gol x 2,0)

11. 50,0: Cristiano Ronaldo (Real Madrid, ESP – 25 gol x 2,0)

12. 50,0: Romelu Lukaku (Everton, ENG – 25 gol x 2,0)

13. 50,0: Anthony Modeste (Colonia, GER – 25 gol x 2,0) 

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.