Calciomercato Napoli, Mertens rinnova. De Laurentiis: "E niente clausole"

L'attaccante belga si lega ancora di più al club partenopeo. E la clausola rescissoria c'è, ma questa volta vale solo per l'estero e a partire dal prossimo anno.

Dries Mertens esulta con la maglia del Napoli

261 condivisioni 0 commenti

di

Share

Gli errori del passato a volte possono continuare a far male. Sono proprio quelli, però, che permettono una reale crescita, creando un'esperienza che almeno in teoria dovrebbe evitare di commettere in futuro quello stesso sbaglio. Ed è proprio su questo semplice concetto che si è basato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, nella lunga trattativa andata a buon fine per il prolungamento del contratto di Dries Mertens.

Un colpo di calciomercato a tutti gli effetti, che rende ufficiale ciò che fino a poche ore fa era solo ufficioso, confermando la permanenza all'ombra del Vesuvio di un calciatore che nell'ultimo campionato è riuscito già a segnare 27 gol e che contro la Sampdoria proverà l'aggancio al capolista Dzeko, attualmente a quota 28.

A prescindere dal risultato finale, Mertens resta il trascinatore del Napoli in questa stagione. E il rinnovo di contratto fino al 2020, a 4 milioni di euro annui, è il giusto riconoscimento per l'annata straordinaria vissuta da protagonista. È grazie a lui, infatti, se in pochi adesso si ricordano che a inizio stagione il club partenopeo ha dovuto fare a meno di Arkadiusz Milik, cioè colui che avrebbe dovuto colmare sul campo il vuoto lasciato dall'addio di Higuain.

Calciomercato Napoli, Mertens rinnova

Ecco, a proposito del Pipita, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha confermato che la ferita scavata nella scorsa sessione estiva di calciomercato sia ancora aperta, ma almeno è stata d'insegnamento per questa trattativa che ha portato al rinnovo di Mertens:

Mertens starà ancora degli anni con noi, a meno che non voglia andare a giocare in Cina visto che c'è una clausola che lui ha voluto e non ho potuto rifiutare. Sulle clausole non sono più favorevole, nella vita bisogna imparare e nessuno nasce professore. Allora, dopo l'errore Higuain, la nuova clausola sarà esercitabile solo da una squadra straniera ed esclusivamente a partire dal prossimo anno. In Italia, dunque, Mertens giocherà solo con il Napoli.

Clausola per non ripetere errore Higuain

Certo che la clausola rescissoria fissata a 28 milioni di euro non è che sia uno "spauracchio" per gli eventuali club interessati nel calciomercato estivo 2018, ma nel caso De Laurentiis ci penserà il prossimo anno. L'importante è aver gettato oggi le basi per costruire il futuro, blindando dopo Insigne anche Mertens: 

Avremmo potuto provvedere all'adeguamento negli ultimi dieci giorni di agosto, ma così non si va da nessuna parte. Quindi ieri sera mi sono regalato una giornata intensissima e lunghissima. Stiamo mettendo a punto una macchina da guerra, non possiamo più lasciare punti per strada con squadre minori. Sarri ha fatto una crescita incredibile ed ogni volta, dimostrando di essere colto e intelligente, mette a frutto la sua esperienza e questa è la più grossa garanzia. Gli errori compiuti non saranno più ripetibili, sono felice e contentissimo che lui stia con noi.

Non vuole commettere più errori, De Laurentiis. Lo ribadisce ancora una volta. L'addio traumatico di Higuain è stato un "buon" insegnamento. Anche se a volte, ripensandoci, da quelle parti fa ancora un po' male.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.