Giro d'Italia, Rolland va in fuga e vince: giornata ok per i big

Il francese va tutto il giorno in fuga, poi sceglie il momento giusto per andare via da solo e sul traguardo di Canazei esulta. La maglia rosa e gli altri big controllano.

Giro d'Italia, a Rolland la tappa numero 17

45 condivisioni 0 commenti

di

Share

Fuga in programma, fuga in porto. La tappa 17 del Giro d’Italia va a Pierre Rolland. Il francese scatta in fuga dal primo chilometro, con intelligenza si gestisce e parte da solo a pochi chilometri dalla fine. Prima vittoria nella corsa rosa alla seconda partecipazione, prima vittoria per la Cannondale - Drapac in questa edizione. Dumoulin, Quintana, Nibali e gli altri big passeggiano su Aprica e Tonale. Una delle tappe decisive sarà domani con 5 salite impegnatissime.

Giro d’Italia, fuga e scatti

La maglia rosa non vuole fare la corsa, così come gli altri big. Per loro sarà battaglia domani, perché oggi le salite dell’Aprica e del Tonale sono nei primi chilometri. C’è terreno per chi cerca la vittoria da lontano. Rolland, Brutt e Mohoric i primi a partire. Poi in tanti vanno all’inseguimento, in totale sono in 40. Il gruppo lascia fare, davanti arrivano ad avere un vantaggio massimo di 12’. Dei 40 ne rimangono una 15ina. C’è poca collaborazione, continui gli scatti ai meno 10 chilometri dall’arrivo.
Giro d'Italia, Dumoulin in maglia rosa
Giro d'Italia, Dumoulin scortato dalla sua squadra

Rolland si muove da solo, la sua azione è efficace. Ai meno 4km ha 25’’ di vantaggio, dietro non c'è accordo. Il francese esulta da solo: bella vittoria per un attaccante vero, che con il coraggio si è andato a prendere la sua prima vittoria al Giro d'Italia.

Domani altra sfida vera: tappone dolomitico con partenza da Moena. I Gran Premi della Montagna sono 5, tutti consecutivi: Passo Pordoi, Passo Valparola, Passo Gardena, Passo Pinei e Pontives (salita finale) tutti in successione senza tratti pianeggianti. Centotrentasette km che si scalano in circa 4000m di dislivello. Forse si deciderà il Giro d’Italia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.