Calciomercato Milan: Morata (quasi) convinto dal progetto rossonero

Secondo Marca, il Milan avrebbe fatto passi in avanti nell'inseguimento al nuovo centravanti: Alvaro Morata si è convinto del progetto rossonero.

Alvaro Morata al Real Madrid

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Che Alvaro Morata fosse uno degli obiettivi pesanti del calciomercato del Milan non era un segreto, ma che l'attrazione stia diventando reciproca è una ghiotta novità. Ne è convinto Marca, quotidiano da sempre vicino alle faccende madridiste, secondo cui il pressing della nuova proprietà cinese, cominciato ormai da diverse settimane, ha aperto una breccia importante nella volontà del centravanti. Sono varie le ragioni per cui l'ex bianconero avrebbe posto il club di via Aldo Rossi in cima alle proprie preferenze. 

Calciomercato Milan, Morata è più vicino

Innanzitutto, e questo è un motivo non particolarmente lusinghiero, la sua prima pretendente, il Chelsea di Antonio Conte, avrebbe ormai virato con decisione su Romelu Lukaku dell'Everton. Morata sarebbe una seconda scelta, prospettiva che evidentemente non lo seduce più di tanto. Discorso simile per il Manchester United che sta puntando dritto su Antoine Griezmann: lo spagnolo continua a piacere a Mourinho, ma anche in questo caso non è una priorità di inizio mercato.

Morata ai tempi della JuventusGetty
Morata esulta in bianconero, ma presto potrebbe farlo con la maglia del Milan

In secondo luogo, il Milan offrirebbe a Morata ciò che difficilmente potrebbero mettere sul tavolo gli altri top club inglesi: un posto da titolare indiscusso, elemento particolarmente prezioso nella stagione che precede la Coppa del Mondo. Bacca è in partenza e, con tutta la stima possibile per la passione che ci mette, Lapadula non è un rivale credibile. Non solo: i rossoneri farebbero di Morata l'uomo-franchigia del club.

Niente male per un 24enne che ha sempre dovuto sgomitare per trovare spazio nel Real Madrid e nella Juventus. Infine, Morata ha un legame speciale con l'Italia, nazione di nascita della sua futura sposa, Alice Campello (le nozze sono in programma a Venezia a metà giugno). Sembrerebbe un argomento trascurabile, ma lo è fino a un certo punto: chiedete all'attuale tecnico di Morata, Zinedine Zidane, quale ruolo ebbe sua moglie nell'estate del 2001, quando il calciomercato fu animato dal trasferimento di Zizou al Real Madrid.

La trattativa resta tutta da imbastire, naturalmente, anche perché il Real Madrid è unicamente concentrato sulla finale del 3 giugno e fino a quella data sarà impossibile andare nel dettaglio. Ma se qualche settimana fa la corsa ad Alvaro Morata sembrava persa in partenza, ora il Milan è in testa e guarda con ottimismo alla sua conclusione. Il Real Madrid è un club amico e non si metterà di traverso, soprattutto se i rossoneri si avvicineranno alla cifra richiesta dalla Casa Blanca: 60 milioni di euro. E il giocatore, secondo Marca, sarebbe disposto a rinunciare a qualche ingaggio più goloso pur di diventare l'icona del nuovo corso milanista. 

Considerando che nelle precedenti sessioni di calciomercato si aspettavano gli ultimi giorni per strappare Ocampos al Genoa o José Sosa al Fenerbahce, già questa è musica per le orecchie del popolo rossonero, più che disposto a perdonare a Morata il gol nella finale di Coppa Italia del 2016.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.