UFC FN 114: Sergio Pettis vs Brandon Moreno main event della serata

Il più giovane dei fratelli Pettis raggiunge la tanto agognata title eliminator: Sergio affronterà Brandon Moreno nel main event di UFC Fight Night 114.

UFC Fight Night 114 poster

26 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nuovo evento latino per UFC. La promotion più importante al mondo nel settore delle arti marziali miste ha infatti ufficializzato la data in cui troverà compimento UFC Fight Night 114. Dopo oltre un semestre dal The Ultimate Fighter Latin America 3: Finale UFC torna a Città del Messico, ancora all'Arena Ciudad. Già annunciati i protagonisti del main event della serata, con Sergio Pettis e Brandon Moreno che si daranno battaglia al limite delle 125 libbre, in un match che ha piena valenza di title eliminator. Chi uscirà vincitore da tale contesa avrà dunque modo di affrontare il re dei pesi mosca e n.1 dei ranking pound-for-pound Demetrius Johnson, il quale si sta sempre più rivelando come il campione più dominante di tutta la storia della promotion.

Striker dalle grandi qualità Pettis, come da tradizione familiare. Fratello di Anthony, ex campione pesi leggeri UFC, Sergio è stato protagonista di una crescita esponenziale pazzesca negli ultimi mesi. Dopo la sconfitta arrivata a UFC 185 contro Ryan Benoit, targata 14 marzo 2015, "The Phenom" è stato capace di inanellare qualcosa come 3 vittorie consecutive, di cui due contro avversari ben più quotati quali Chris Cariaso e John Moraga. Cintura nera di taekwondo e kickboxing nonché viola di BJJ, Pettis ha mostrato uno striking fantasioso tanto quanto Anthony, pur destando qualche dubbio su un knockout power forse non eccelso rispetto ad altri contendenti della categoria.

Sergio Pettis at UFC FN
Sergio Pettis (pantaloncini neri) piazza un ottimo montante.

Sliding doors invece per Brandon Moreno, arrivato in UFC un po' per caso attraverso il The Ultimate Fighter 24 e capace di sfruttare al meglio la chance concessagli dalla promotion. Uscito dal reality al primo turno - causa la sconfitta inflittagli da Alexandre Pantoja -, "The Assassin Baby" ha debuttato nella promotion a UFC FN 96, sottomettendo Louis Smolka agli inizi del primo round mentre ancora il TUF era in onda sulle frequenze americane di FOX Sports. Allo splendido esordio sono seguite le due vittorie contro il già citato Ryan Benoit ed il ben più quotato Dustin Ortiz, oggi n.10 nei ranking pesi mosca. Grappler pericolosissimo, Moreno ha messo a segno ben 10 sottomissioni sui 17 incontri disputati, a testimonianza del suo ground game solidissimo.

Moreno vs SmolkaCopyright: UFC.com
Brandon Moreno sottomette Louis Smolka a UFC Fight Night 96.

UFC Fight Night 114: quali atleti nel resto della card?

Non ci è ancora dato sapere quali saranno gli altri incontri presenti nella card del prossimo 5 di agosto. Gli oltre tre mesi che ci separano dalla data assegnata danno d'altronde margine a UFC per allestire un evento dal potenziale importante, dove non è utopistico pensare ad una forte influenza latina. Entrando più nello specifico: quali fighter potremmo concretamente vedere all'Arena Ciudad? Detto dell'acclarata presenza del beniamino di casa Moreno, non è utopistico pensare ad un rientro in scena del vincitore del TUF Latin American 3, ovvero quel Martin Bravo fermo da circa un semestre.

Dana estoy listo esperando para que mi gente para mi mexico posdata ya desamarrenme😆😆😆😆😆

A post shared by Martin Bravo Flores (@bravotoromartin) on

Possibile anche l'inserimento della stellina messicana Alexa Grasso, ferma dopo la sconfitta contro Felice Herrig ed anche lei presente all'ultimo evento disputatosi proprio nella medesima location. Scartata a priori invece la candidatura di Ray Borg, quest'ultimo tirato fuori dalla card di UFC 211 a causa di alcuni problemi che hanno impedito la disputa di un match proprio contro Sergio Pettis.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.